Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Serie C - girone A

Grigi, sotto con il Monza. Marcolini: "Giochiamo quanto le squadre in Europa"

L'Alessandria recupera Bellazzini, in avanti Chinellato.dal 1'. Marcolini: "Il Monza è bravo a ricompattarsi e a lasciare pochi spazi. Sarà importante far girare la palla". Calcio di inizio alle 18.30
ALESSANDRIA - Da ormai più di due mesi l'Alessandria vive un momento magico che l'ha portata dalla zona play out sino al sesto posto in classifica. Per qualunque avversario il Moccagatta è diventato un covo da temere in cui fare punti sembra quasi una specie di impresa. Il Monza di mister Zaffaroni, d'altronde, la sua impresa la sta già facendo, portando avanti in maniera esemplare un campionato da neo promossa in cui l'obiettivo primario è una tranquilla salvezza, ma essere appaiati alla squadra di Marcolini (pur con una partita in più) testimonia la solidità di una stagione che potrebbe portare i brianzoli a sperare in qualcosina in più. “Il Monza è bravo a ricompattarsi – ha dichiarato mister Marcolini alla vigilia del match - e a lasciare pochi spazi. Sarà importante far girare tanto la palla per far muovere i loro centrocampisti, e poi cercare i pochi buchi tra le linee”. 

Prima la vittoria ad Arezzo, poi il passaggio del turno in Coppa Italia con il Renate, ora la difficile gara con il Monza, un 'tour de force' che proseguirà mercoledì 21 nella semifinale di Coppa con il Pontedera. “Ormai siamo come una squadra in piena lotta europea visto che giocheremo tre a volte a settimana ancora per un po'. E' chiaro che tutte le scelte dipenderanno da un ricambio naturale. Proverò a fare le scelte migliori, comunque avere tutto il gruppo a disposizione è un bel vantaggio”. Tutti a disposizione per le sedute di allenamento, ma in panchina con il Monza mancheranno in due. “Cazzola sta ancora facendo lavoro personalizzato, Marconi sta migliorando e da qualche giorno è in gruppo”. Recuperati ed arruolabili, invece, Bellazzini e Chinellato. 

Nel Monza recuperati Cori e D'Errico, “due giocatori diversi che si completano. D'Errico è talentuoso, ha passo e qualità tecniche. Sasha l'ho avuto l'anno scorso ed è stato uno dei giocatori più determinanti, so quanto peso ha in campo e quanto può essere importante la sua presenza in squadra” spiega Marcolini. Davanti il neo arrivato Mendicino al fianco dell'ex Novese Giuseppe Ponsat nel 4-4-2 di Zaffaroni. Questa la probabile formazione: Liverani, Trainotti, Caverzasi, Riva, Tentardini; Giudici, Guidetti, Perini, Carissoni; Mendicino, Ponsat. 

Nei grigi ancora Chinellato prima punta con Gonzalez ed uno tra Sestu e Russini a sinistra. A centrocampo Bellazzini dovrebbe trovare spazio nella ripresa, al momento favorito il trio Nicco, Gazzi e Gatto. In difesa diversi interrogativi, il turn over potrebbe stravolgere un po' le carte: possibilità per Barlocco e Sciacca dal 1'. 

Arbitrerà l'incontro il sig. Giosuè Mauro D'Apice di Arezzo, calcio di inizio alle 18.30.
18/02/2018
Alessandro Francini - sport@alessandrianews.it
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Maurizio Vandelli in concerto al Festival Contro 2018
Maurizio Vandelli in concerto al Festival Contro 2018
Cristiano De Andr? apre il Festival contro 2018 a Castagnole Lanze
Cristiano De Andr? apre il Festival contro 2018 a Castagnole Lanze
Inaugurazione nuovo show-room Citro?n Grandi Auto
Inaugurazione nuovo show-room Citro?n Grandi Auto
Biodigestore Carentino: il presidio contro il progetto durante la Conferenza dei Servizi
Biodigestore Carentino: il presidio contro il progetto durante la Conferenza dei Servizi
Pattinaggio artistico Aurora
Pattinaggio artistico Aurora
Maurizio Vandelli a Castagnole Lanze per Festival Contro 2018
Maurizio Vandelli a Castagnole Lanze per Festival Contro 2018
-->