Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Provincia

Banco Farmaceutico: un progetto per il recupero dei farmaci non utilizzati e ancora validi

Tra bilanci e prospettive, partendo da numeri eloquenti e con l'intenzione di sviluppare un progetto estremamente ambizioso
PROVINCIA - Sono stati resi noti presso la sede di Federfarma Alessandria i risultati relativi alla giornata della raccolta del farmaco, andata in scena domenica scorsa, 9 febbraio: a livello della nostra provincia, le farmacie che hanno partecipato sono state 43 (stesso numero dell'edizione 2018), mentre sono state raccolte in totale 4179 confezioni (contro le 3810 dell'anno precedente). L'aumento in percentuale dei farmaci donati si attesta dunque al 3.4%, con la città di Alessandria che è ovviamente in testa alla classifica dei risultati circoscritti alle zone. Nel capoluogo, infatti, sono state donate 1713 confezioni, mentre al secondo posto della graduatoria c'è Casale – con i paesi limitrofi – a quota 924 e Tortona completa questo particolare podio con 692 confezioni.

Ancora una volta, ha colpito la disponibilità dei farmacisti che aderiscono al gesto, ma anche quella dei volontari e chiaramente dei donatori, tutti determinati a crescere e migliorare ancora. Nel corso della conferenza stampa, è stato presentato anche il progetto Rfv, acronimo di raccolta farmaci ancora validi. L'iniziativa, che si annuncia davvero di enorme rilievo, ha lo scopo di recuperare in farmacia tutti quei farmaci non utilizzati dai cittadini, ma che sono ancora validi. Una lotta allo spreco promossa dal Banco Farmaceutico, in collaborazione con i Rotary Club della provincia. I cittadini che vorranno donare i propri farmaci inutilizzati dovranno recarsi presso le farmacie aderenti e consegnare i medicinali al farmacista, il quale avrà la cautela di verificare l'integrità dei prodotti, la data di scadenza (almeno 8 mesi di validità) e la la non appartenenza a categorie di farmaci non recuperabili. Una volta verificate tutte le condizioni, verrà apposto sulla confezione un timbro riportante la dicitura 'Banco Farmaceutico' e successivamente il cittadino potrà inserire il farmaco nell'apposito contenitore. L'iniziativa, che per la città di Alessandria è ancora in una fase embrionale, ha ricevuto l'appoggio delle istituzioni, capaci di comprendere la portata di un progetto così rilevante.
14/02/2019
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"
DIRTY DANCING FA SOGNARE LA PROVINCIA!! SOGNA INSIEME A NOI SABATO 8 DICEMBRE AD ALESSANDRIA
DIRTY DANCING FA SOGNARE LA PROVINCIA!! SOGNA INSIEME A NOI SABATO 8 DICEMBRE AD ALESSANDRIA
 Dirty Dancing- il musical, nella sua edizione speciale per i 30 anni dall'uscita del film
Dirty Dancing- il musical, nella sua edizione speciale per i 30 anni dall'uscita del film
-->