Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Opinioni

Limprovvisa scomparsa del Prefetto di Alessandria Giuseppe Adolfo Amelio

Allinizio la notizia arrivata in mattinata con un sms: In un incidente dauto stanotte mancato il prefetto Pino Amelio.
Poi la ricerca di conferme, le prime notizie lette su internet e gli sms che rimbalzano. E poi per strada la gente che ne parla e che lo ricorda, prima ancora che i giornali ne abbiamo potuto scrivere…! Eppure il nuovo prefetto Giuseppe Adolfo Amelio era qui solo dallo scorso 3 maggio, giorno della staffetta con Novara e con il suo predecessore Francesco Castaldo.

Qui aveva subito ereditato una situazione non facile, soprattutto nel capoluogo Alessandria, ma per quel poco che lo abbiamo potuto conoscere da cittadini, non si era mai sottratto alla miriade di incontri di presentazione con le rappresentanze del mondo politico, istituzionale, associativo e di categoria.

Con fare pacato e analitico, ma sempre molto disponibile e sorridente, aveva subito invitato anche il coordinamento provinciale di Libera per avere indicazioni sulla situazione relativa ai beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata in provincia e per cercare di dipanare la complessa situazione dell’immobile confiscato di Bosco Marengo, su cui ci aveva dato speranza.

In questi giorni aveva accettato un’intervista, che sarebbe dovuta essere rilasciata proprio ad Appunti Alessandrini. Lo avevamo contattato per discutere con lui di quella sua forte dichiarazione pubblicata dopo soli venti giorni di incarico ad Alessandria: “Esiste un problema di legalità” (rif. “Il Piccolo” del 25 maggio 2012).

Su questo punto, reduce dagli incarichi di Torino e Novara, due realtà dove gli “Osservatori della legalità” di LIbera sono molto attivi e condivisi con Enti, Fondazioni e Istituzioni, si era mostrato in parte stupito che questo strumento non fosse ancora presente in Alessandria.

Allora la nostra risposta fu: “Ci stiamo lavorando”. Da domani, con l’aiuto di chi vorrà provarci, ci lavoreremo ancora più convintamente, nel suo ricordo e nella vicinanza alla sua famiglia ed alla moglie, Signora Caterina.

Giovedì alle 19, il rosario in Duomo ad Alessandria. I funerali saranno invece Venerdì 13, alle ore 15, presso la chiesa di San Filippo Neri a Torino.

[Dal blog appuntialessandrini.wordpress.com]
 
12/07/2012
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Taryn Donath Quartet apre la stagione del Macall? di Castelceriolo
Taryn Donath Quartet apre la stagione del Macall? di Castelceriolo
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"
DIRTY DANCING FA SOGNARE LA PROVINCIA!! SOGNA INSIEME A NOI SABATO 8 DICEMBRE AD ALESSANDRIA
DIRTY DANCING FA SOGNARE LA PROVINCIA!! SOGNA INSIEME A NOI SABATO 8 DICEMBRE AD ALESSANDRIA
 Dirty Dancing- il musical, nella sua edizione speciale per i 30 anni dall'uscita del film
Dirty Dancing- il musical, nella sua edizione speciale per i 30 anni dall'uscita del film
-->