Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Cronaca

Morti al Gnocchetto, per la Corte d'Appello il reato è estinto dopo la scomparsa di Oddone

A due anni e mezzo dalla scomparsa del sindaco Andrea Oddone, condannato in primo grado per la morte per annegamento di due ragazzi nel torrente Stura, nel 2008, la corte d'Appello di Torino dichiara il reato estinto
CRONACA – Era stato condannato ad otto mesi per omicidio colposo l'allora sindaco di Ovada, Andrea Oddone (nella foto). La vicenda era quella dolorosa, relativa alla morte di due ragazzi, Peter de Roma 21 anni e Enzo Pronestì, 20 anni, che nella notte del 30 novembre 2008 furono stravolti dalle acque del fiume in piena lungo il guado del Gnocchetto.
Per quel fatto, l'allora sindaco Andrea Oddone era stato condannato in primo grado dal tribunale di Alessandria. Era il 2012. Oddone fece ricorso in Appello, presso la Corte di Torino, ma non farà in tempo a conoscere la decisione dei giudici Torinesi. Lo stesso sindaco, infatti, è scomparso nel luglio del 2015, dopo una lunga malattia.
Solo a metà dicembre 2017, a quasi dieci anni dal fatto di cronaca e oltre due anni dalla scomparsa del sindaco, la Corte d'Appello ha dichiarato estinto il reato per “morte del reo”.
16/01/2018
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Wilko Johnson Band al Macall? di Castelceriolo
Wilko Johnson Band al Macall? di Castelceriolo
Wilko Johnson Band al Macall? di Castelceriolo
Wilko Johnson Band al Macall? di Castelceriolo
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Nuovo allestimento per “I Percorsi dell’Arte” dedicato a Carlo Carrà
Nuovo allestimento per “I Percorsi dell’Arte” dedicato a Carlo Carrà
"Gli Ambulanti di Forte dei Marmi®” ad Alessandria domenica 7 aprile
"Gli Ambulanti di Forte dei Marmi®” ad Alessandria domenica 7 aprile
-->