Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Molare

Molare: si avvicina il voto per il comune

Domenica prossima urne aperte per il rinnovo del consiglio comunale. Sfida aperta tra Andrea Barisone (Rivivere Molare) e Gian Marco Bisio (Insieme per Molare)
MOLARE - Molare: - 5 al voto che il prossimo 11 giugno individuerà il nuovo primo cittadino. E le due liste “Rivivere Molare” con il candidato Andrea Barisone, e “Insieme per Molare” con Gian Marco Bisio sono al lavoro per convincere la parte di popolazione indecisa, quella realmente determinante in una competizione elettorale così serrata e incerta.  Il periodo che ha seguito le dimissioni della passata amministrazione comunale e la presenza del dottor Raffaele Ricciardi, viceprefetto di Alessandria, in veste di commissario straordinario ha creato un po' di disagio in un paese abituato ad avere a che fare con volti noti, amministratori che incontri al bar o a fare la spesa, ai quali puoi chiedere informazioni “al volo” e con i quali puoi condividere punti di vista e idee. “Una lista, con i suoi rappresentanti e col primo cittadino – afferma Andrea Barisone - deve innanzitutto essere al servizio di tutti, non solo di pochi. Dei primi e degli ultimi, voce e mezzo per interventi atti a migliorare la vita del paese e di tutti i suoi abitanti, nessuno escluso. Il paese ha bisogno in questo momento di misure efficaci, celeri, pragmatiche. Le azioni da compiere sono certamente molte: le decisioni verranno prese nel solo interesse di Molare e dei suoi cittadini in piena autonomia decisionale e, fatta salva la leale collaborazione tra enti, non ci si piegherà a interessi ed influenze esterne o di partito. “Ho cercato – spiega dal canto suo Gian Marco Bisio - di costruire un gruppo di persone in grado di lavorare in seno al Consiglio Comunale, non come semplici Consiglieri ma come membri di una vera e propria squadra operante per “competenze” e “ruoli” assecondando le specifiche caratteristiche individuali concertandole e responsabilizzandole rispetto agli indirizzi da assumere e alle scelte da compiere”.

Ma cosa s’aspettano davvero i molaresi? In un clima decisamente adrenalinico le aspettative più grandi riguardano le aree verdi del paese. “Molare- dicono in molti- è luogo di aggregazione per i più piccoli. Non si tratta solo di residenti ma di bambini che arrivano anche da altri paesi, iscritti a scuola e quindi utenti degli spazi di gioco nelle ore pomeridiane, a partire dall'area del campo sportivo fino alle varie aree verdi delle frazioni”. Un'altra richiesta frequente è  quella di spazi dei quali poter usufruire per incontri ed eventi di diverso genere. Alla base di tutto questo i molaresi intervistati necessitano sopratutto di un  filo diretto con l'Amministrazione Comunale, di un dialogo sereno e pacato per dare lustro, come afferma qualcuno “ad un paese dalle grandi potenzialità. Tra i primi punti del programma di “Rivivere Molare” ci sono l’ottenimento della terza sezione della scuola dell’infanzia e la risoluzione del problema dell’Oktagon, il rudere accanto alle rive dell’Orba. “Insieme per Molare” si pone invece in continuità con le passate amministrazioni e, pur essendo lista civica, come espressione degli indirizzi sul governo del territorio dati in questi anni dal Partito Democratico. 

6/06/2017
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Grave episodio a Tortona
Grave episodio a Tortona
Grave episodio a Tortona
Grave episodio a Tortona
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"
DIRTY DANCING FA SOGNARE LA PROVINCIA!! SOGNA INSIEME A NOI SABATO 8 DICEMBRE AD ALESSANDRIA
DIRTY DANCING FA SOGNARE LA PROVINCIA!! SOGNA INSIEME A NOI SABATO 8 DICEMBRE AD ALESSANDRIA
 Dirty Dancing- il musical, nella sua edizione speciale per i 30 anni dall'uscita del film
Dirty Dancing- il musical, nella sua edizione speciale per i 30 anni dall'uscita del film
-->