Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Vignole Borbera

Vignole, per risolvere il problema del casello in arrivo una rotatoria

Sarà una rotatoria a risolvere il problema del traffico in corrispondenza del casello autostradale di Vignole Borbera. Il costo sarà di quasi 1,4 milioni di euro, finanziati dal Cociv nell'ambito dei lavori del Terzo Valico
VIGNOLE BORBERA – Sarà una rotatoria a risolvere il problema del traffico in corrispondenza del casello autostradale di Vignole Borbera. Da tempo l’uscita della A7 rappresenta un nodo critico per la viabilità perché collocato all’incrocio con due provinciali, la 140 e la 143, e nelle ore di punta il rischio di incidenti è concreto, soprattutto da quanto sono iniziati i lavori per il Terzo Valico e sono aumentati i veicoli pesanti.

A risolvere la situazione – o almeno si spera – sarà una rotatoria che verrà costruita dal Cociv. È stata infatti firmata la convenzione tra la Provincia di Alessandria e il consorzio di imprese che sta costruendo la nuova linea ferroviaria. L’intervento era stato richiesto, oltre che da Palazzo Ghilini, anche dal Comune di Vignole Borbera, e risponde a una prescrizione contenuta nella delibera della giunta regionale del Piemonte del luglio 2017, che ha approvato il cosiddetto Piano del traffico relativo ai cantieri del Terzo Valico.

L’adeguamento dell’incrocio attraverso la trasformazione in rotatoria è stato ritenuto necessario per garantire la sicurezza della viabilità, evitando manovre pericolose da parte dei mezzi pesanti. Cociv si occuperà della progettazione dell’intervento fino alla fase esecutiva e finanzierà i lavori, il cui costo è a oggi stimato in un milione e 370 mila euro. La Provincia invece si occuperà della parte burocratica, degli espropri e seguirà la realizzazione dei lavori.

«La rotatoria, di forma ovale, sarà costituita da 4 innesti e da un’isola centrale in parte transitabile mediante la realizzazione di una fascia sormontabile, per agevolare le manovre dei veicoli pesanti. Ai margini esterni della rotatoria – sul lato nord – è previsto un percorso pedonale», spiegano dal commissariato di governo per il Terzo Valico.

L'immagine è indicativa del luogo ove sorgerà la rotatoria, non delle dimensioni della stessa.
18/10/2018
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Taryn Donath Quartet apre la stagione del Macall? di Castelceriolo
Taryn Donath Quartet apre la stagione del Macall? di Castelceriolo
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Sabato 03 Novembre 2018 Taryn Donath Quartet in concerto al Macallé
Sabato 03 Novembre 2018 Taryn Donath Quartet in concerto al Macallé
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
Biodigestore Carentino: il presidio contro il progetto durante la Conferenza dei Servizi
Biodigestore Carentino: il presidio contro il progetto durante la Conferenza dei Servizi
-->