Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Elezioni

Chiamparino verso la vittoria

A conteggi ancora in corso, si profila la vittoria di Sergio Chiamparino in Regione con percentuali che superano il 40% dei consensi in provincia e il 45% a livello regionale. Il Pd si conferma il primo partito: Valter Ottria, per ora, è il più votato [I PRIMI COMMENTI]
ELEZIONI – 20:30 Dati non ancora definitivi senza grandi variazioni. Non sono ancora definitivi i dati relativi alle elezioni regionali. Al momento è confermato il trend che vede Sergio Chiamparino, per il centro sinistra, in testa, in Regione con il 46% dei consensi e in Provincia con il 44%.
Registriamo, nel frattempo, il commento di Gianni Barosini, candidato con la lista Udc - Nuovo Centro Destra che si concentra soprattutto sul voto alessandrino: "si tratta per me di un risultato lusinghiero poichè mi vede, ad Alessandria città, come il candidato più votato, dopo il capogruppo del Pd che, però, ha alle spalle un partito dal 40%. La mia partita si giocava soprattutto qui. Il risultato denota comunque la necessità di generare e dare respiro ad un ampia area centrista e, in questo senso, il mio obiettivo è stato raggiunto". Per i meccanismi della legge regionale è probabile che Barosini non farà parte del prossimo consiglio a palazzo Lascaris. "Una legge elettorale che reputo iniqua poichè non premia le preferenze".
 
19:00 Chiamparino ancora in testa, ancora da scrutinare i comuni più grandi
Diminuisce leggermente il vantaggio del candidato del centro sinistra Sergio Chiamparino che resta, tuttavia, saldamente in testa. In provincia di Alessandria risultano scrutinati 110 comuni su 190: Chiamparino raccoglie per ora il 44% dei consensi e il Pd resta il primo partito con il 36% circa. Il dato regionale indica il candidato al 47% e il Pd al 36,96. Secondo per voti è, sempre provvisoriamente, Gilberto Pichetto che raggiunge in provincia il 25,27% e in regione il 22,83%. Davide Bono, candidato dei 5 Stelle supera il 20 per cento, con un 22,27 in provincia e il 20,60 in regione. Pochi ancora i commenti a caldo.
Si sbilancia Cesare Miraglia dei Moderati: "E' un buon risultato a livello generale. Siamo riusciti a portare, probabilmente, Chiamparino alla guida della regione dopo 4 anni di centro destra. E' ancora prematuro fare valutazioni. Per quanto riguarda il mio partito, i Moderati, rilevo che siamo comunque presenti sul territorio e cresciamo in quei centri dove prima non eravamo presenti".


18:00 Regionali, i primi commenti
Ancora in testa Sergio Chiamparino, che sembra andare dritto verso una vittoria senza intoppo. Il Pd alessandrino, al momento primo partito, conta di portare a Torino due candidati. Al momento, a circa metà scrutinio, sta raccogliendo il maggior numero di preferenze Valter Ottria, capogruppo Pd in consiglio provinciale che commenta: "un grande risultato, al di là del dato personale, tanto più che, in provincia, il partito ha avviato una campagna elettorale in ritardo a causa degli indugi sulle candidature. Comunque vada, è stata una bella esperienza". Più cauto Mauro Traverso, candidato del Movimento 5 Stelle che fa una riflessione sull'andamento generale in provincia: "aumentano le schede bianche e nulle e si registra un calo di 22 mila votanti. Mi pare che i partiti abbiano perso capacità di coinvolgere gli elettori. Insomma, la torta è sempre più piccola e se la spartiscono i soliti"


Vittoria facile per il candidato del centro sinistra Segio Chiamparino, come preannunciavano gli analisti? Si direbbe di si, stando ai primi dati che arrivano dal Ministero degli Interni. A spoglio ancora in corso, l'ex sindaco di Torino raccoglie consensi che sfiorano il 50% in Regione. In Provincia di Alessandria raggiunge e supera il 40%.
Sempre in Provincia, più di Davide Bono, candidato dei 5 Stelle alla guida della Regione (23% circa), fa - al momento - Gilberto Picchetto, candidato per il Centro Destra (Forza Italia, Lega Nord e altri liste al 28%). Il dato si inverte a livello Regionale.
Guido Crosetto (Fratelli d'Italia e Alleanza Nazionale) si ferma sotto la soglia del 5%. Così anche Enrico Costa (Nuovo Centro Destra e Udc) e Mauro Filingeri (Tsipras)
 
 
 
26/05/2014
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Maurizio Vandelli in concerto al Festival Contro 2018
Maurizio Vandelli in concerto al Festival Contro 2018
Cristiano De Andr? apre il Festival contro 2018 a Castagnole Lanze
Cristiano De Andr? apre il Festival contro 2018 a Castagnole Lanze
Inaugurazione nuovo show-room Citro?n Grandi Auto
Inaugurazione nuovo show-room Citro?n Grandi Auto
Biodigestore Carentino: il presidio contro il progetto durante la Conferenza dei Servizi
Biodigestore Carentino: il presidio contro il progetto durante la Conferenza dei Servizi
Pattinaggio artistico Aurora
Pattinaggio artistico Aurora
Maurizio Vandelli a Castagnole Lanze per Festival Contro 2018
Maurizio Vandelli a Castagnole Lanze per Festival Contro 2018
-->