Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Novi Ligure

Consiglio comunale, sul tavolo la Tassa Rifiuti

Nell'ultima seduta dell'anno a tenere banco è stata l’interpellanza di Francesco Sofio sulle problematiche presentatesi per la riscossione dell'aliquota. Si è poi passati all’approvazione della ratifica per la variazione di bilancio di previsione deliberata dalla Giunta comunale ed al riconoscimento di debiti fuori bilancio
NOVI LIGURE - A tenere banco, nella serata di lunedì 16 dicembre, nell’ultimo consiglio dell’anno prima della pausa natalizia, è stata la tassa rifiuti, tirata in causa da un'interpellanza firmata Francesco Sofio.  Il consigliere ha chiesto a sindaco e ad assessore competente per quale motivo ai contribuenti non siano stati recapitati i modelli F24 con l’importo della maggiorazione da versare allo Stato.

Dopo essersi scusato per i disagi venutisi a creare nei giorni scorsi e aver ringraziato i dipendenti comunali che hanno svolto, anche al di fuori del normale orario di lavoro, l’attività di assistenza ai cittadini, sulla questione è intervenuto Marubbi: “Tutto è nato dall’esigenza di venire incontro alle esigenze dei contribuenti attraverso lo spostamento del pagamento della seconda rata Tarsu al 31 marzo. In base alla legge e alle sue principali interpretazioni, ad esempio quella dell’Anci, i modelli F24 sarebbero stati inviati direttamente ai contribuenti insieme ai bollettini per il pagamento della seconda rata”.

Continuando la sua replica, l’assesore ha spiegato: “Il 2 dicembre scorso, un'interpretazione del Ministero ha invece stabilito che la maggiorazione statale doveva essere pagata entro il 16 dicembre. A questo punto, non c’era più la possibilità di inviare il modello F24 compilato ai contribuenti. Il paradosso si è creato con la rigidità del Ministero che, tra l’altro, recentemente ha cambiato idea prorogando al 16 gennaio la scadenza del pagamento della maggiorazione statale, scadenza che un emendamento parlamentare dovrebbe fissare al 24 gennaio”

Sulla questione è intervenuto anche il consigliere Pino Dolcino il quale ha fatto presente come in altri Comuni della zona non ci siano stati problemi a recapitare per posta il bollettino con riportata la cifra dovuta allo Stato. Terminato il dibattito, conclusosi con i ringraziamenti del sindaco Lorenzo Robbiano al personale comunale, si è passati all’approvazione della ratifica per la variazione di bilancio di previsione deliberata dalla Giunta comunale ed il riconoscimento di debiti fuori bilancio. Infine, l’assessore Marubbi ha informato l’assemblea che, in via prudenziale, è stato mantenuto il fondo di riserva di 114 mila euro per lo sgombero neve, per il quale è già stanziata la cifra di 60 mila euro.

 
18/12/2013
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Wilko Johnson Band al Macall? di Castelceriolo
Wilko Johnson Band al Macall? di Castelceriolo
Wilko Johnson Band al Macall? di Castelceriolo
Wilko Johnson Band al Macall? di Castelceriolo
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Nuovo allestimento per “I Percorsi dell’Arte” dedicato a Carlo Carrà
Nuovo allestimento per “I Percorsi dell’Arte” dedicato a Carlo Carrà
"Gli Ambulanti di Forte dei Marmi®” ad Alessandria domenica 7 aprile
"Gli Ambulanti di Forte dei Marmi®” ad Alessandria domenica 7 aprile
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"
-->