Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Tortona

Da FarmAl Alessandria può arrivare l'occasione per sanare l'illegittimità della Farmacom di Tortona

Allo studio un'ipotesi di fusione tra le due società pubblico / private che sono titolari di farmacie: l'obiettivo è sanare l'illegittimità per Tortona, l'allargamento dell'attività per Alessandria
 12:30 Credibile la via della fusione
Arriva direttamente dall'avvocato Cesare Rossini la conferma che si sta pensando alla fusione di Farmacom e Farm.Al. In un comunicato stampa rivolto agli organi di informazione si spiega spiega che, nel corso del Consiglio di Amministrazione di Farm.Al. svoltosi nel tardo pomeriggio di giovedì 27 dicembre, Rossini ha illustrato l'opportunità di procedere alla fusione delle due società.
 


Potrebbe arrivare da Alessandria l'opportunità per il comune di Tortona di sanare l'illegittimità della ditta Farmacom mantenendo la titolarità delle due farmacie comunali. L'ipotesi è una fusione tra la società partecipata al novanta per cento dal comune di Tortona e FarmAl, che gestisce sei farmacie e una parafarmacia ad Alessandria, con un ottanta per cento a capitale privato e un venti in mano pubblica. L'ipotesi è allo studio ed è stata salutata positivamente venerdì mattina dalla giunta comunale di Tortona, quando l'amministratore della Farmacom, il legale alessandrino Cesare Rossini, ha illustrato la prospettiva. Al momento non ci sono però passi ufficiali, che spetteranno alle assemblee delle due società e non ai comuni, ma pare che l'assemblea della società alessandrina abbia visto favorevolmente la proposta. La necessità di sanare l'illlegittimità deriva dalla legislazione mutata poche settimane prima che venisse costituita la società Farmacom, nel dicembre 2010. Da quel momento è stato infatti fatto divieto ai comuni con meno di 30.000 abitanti di costituire nuove società strumentali per l'esercizio di servizi e funzioni. Tortona ha 27.000 abitanti circa e quindi la società, costituita qualche giorno dopo l'approvazione della Finanziaria 2010, risulta illegittima e il comune è stato invitato dalla corte dei conti a metterla in regola seguendo tre possibili strade: la chiusura della società, la vendita delle farmacie, l'associazione con altri comuni di tutta Italia titolari di farmacie per raggiungere il monte abitanti necessario. Dopo vari studi si è giunti a questa ipotesi che potrebbe avere gradimento sotto tanti punti di vista: per il comune di Tortona, perchè manterrebbe la titolarità delle farmacie e sanerebbe l'irregolarità della Farmacom; per i soci minoritari, che sono i farmacisti ex dipendenti delle due farmacie comunali, visto che vedrebbero intatti il loro posto di lavoro el e garanzie contrattuali: pre la società FarmAl, che è costituita all'80 per cento da soci privati che potrebbero così allargare la propria attività senza esborsi economici rilevanti. Perchè infatti la strada della fusione non comporterebbe particolari oneri per le parti: la Farmacom è sana e non ha debiti, deve onorare un pesante contratto di servizio con il comune di Tortona, varato per ottenere il prestito bancario girato al comune per chiudere il bilancio 2010, contratto recentemente rivisto con risorse spalmate su un arco di tempo più ampio. Con quote che ancora andranno definite, FarmAl e Farmacom acquisirebbero partecipazioni nelle farmacie dell'uno e dell'altro rinforzandosi a vicenda e ampliando i possibili introiti e mantenendo titolarità e garanzie.

29/12/2012
Stefano Brocchetti - redazione@tortonaonline.net
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Maurizio Vandelli in concerto al Festival Contro 2018
Maurizio Vandelli in concerto al Festival Contro 2018
Cristiano De Andr? apre il Festival contro 2018 a Castagnole Lanze
Cristiano De Andr? apre il Festival contro 2018 a Castagnole Lanze
Inaugurazione nuovo show-room Citro?n Grandi Auto
Inaugurazione nuovo show-room Citro?n Grandi Auto
Biodigestore Carentino: il presidio contro il progetto durante la Conferenza dei Servizi
Biodigestore Carentino: il presidio contro il progetto durante la Conferenza dei Servizi
Pattinaggio artistico Aurora
Pattinaggio artistico Aurora
Maurizio Vandelli a Castagnole Lanze per Festival Contro 2018
Maurizio Vandelli a Castagnole Lanze per Festival Contro 2018
-->