Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

Partecipazioni comunali: "ha senso continuare a stare in Langhe Monferrato e Roero?"

La domanda arriva dai banchi del Partito Democratico ("che ritorno abbiamo?") sulla base della presentazione da parte del vicesindaco Davide Buzzi Langhi sul piano delle partecipazioni pubbliche di Palazzo Rosso. Difesa per la Centrale del Latte, mentre in vendita finiscono Farmal, Banca Popolare Etica e si aggiunge anche Rivalta Terminal Europa con cui c'è una vicenda processuale in corso
 ALESSANDRIA - Il piano delle partecipazioni pubbliche di Palazzo Rosso all'interno delle società partecipate in modo diretto oppure indiretto è stato presentato e aggiornato dal vicesindaco Davide Buzzi Langhi in commissione bilancio. Le indirette sono per la loro totalità in capo al gruppo Amag e sono tutte le sotto-società: Ream, Alegas, Amag Ambiente, Amag Reti Idriche, Amaga Mobilità e Telenergia. Tra le dirette ci sono invece Amag, Aral, Foral (con un 10%) e Aspal. Poi le due che sono “in vendita”: Banca Popolare Etica e Farmal. A cui si aggiunge (per volontà dei Revisori dei Conti che hanno richiesto il suo inserimento in questo documento) anche Rivalta Terminal Europa con cui è aperta una procedura presso il Tribunale “visto che il Comune aveva fatto richiesta di recesso del proprio 0,19%, che non è mai avvenuto però davvero”. La società non ha infatti dato esecuzione al recesso con la motivazione della “norma abrogata”: da qui è nato un procedimento in mano all'avvocatura comunale. “Tutto dopo due avvisi pubblici per vendere le quote andati deserti – come ha spiegato con un po' di cronistoria il ragioniere capo Antonello Paolo Zaccone – Abbiamo chiesto 'diteci quanto vi dobbiamo e noi usciamo', ma per stabilire il valore delle quote si è finiti in Tribunale”. Ora in attesa che il procedimento si concluda per portare a casa qualche centinaia di euro, questa partecipazione viene inserita nel Piano delle partecipazioni pubbliche tra quelle “in vendita”.

Poi c'è la Centrale del Latte, per cui l'amministrazione si sta battendo, “cercando di cambiare le sorti di quanto scritto nel Testo unico delle partecipate e mantenendo quindi le quote del 10% di questa realtà” sono state le parole dell'assessore.  Una battaglia per cui era nato anche uno “scontro” con l'opposizione del Pd, che proprio su questa partita ha presentato a firma Giorgio Abonante (a livello personale) una mozione per chiedere di portare in assemblea soci della Centrale una richiesta di inserimento di “patti parasociali” che blinderebbero la posizione e la politica di Palazzo Rosso. “Che oggi con il solo 10% non ha alcun potere di indirizzo – come ha sottolineato il consigliere di minoranza – Si è deciso di non vendere? Allora come valorizziamo le nostre quote?”.

E quello di “valorizzare le quote che abbiamo” è un liet motiv. Tant'è che viene esteso anche ad un'altra partecipazione di Palazzo Rosso in Langhe Monferrato e Roero, del 32%. “Quanto ci rende? Perché abbiamo deciso di continuare a stare in questa società consortile, considerando la prospettiva e la politica che si sta portando avanti sul piano della promozione turistica, che è di area vasta, con il coinvolgimento di Alexala e di altre Atl?” è stata la domanda di Abonante e Mazzoni (che ha anche richiesto una commissione cultura per ascoltare i vertici di Langhe Roero e Monferrato e avere qualche informazione in più).
Una strada, quella della promozione turistica, “in continua evoluzione e stravolgimento sulla base dei dettami della Regione” è stata la risposta del vicesindaco Buzzi Langhi. “Ed è proprio per questa condizione di cambiamento in corso che non ci sembrava il caso di lasciare Langhe Monferrato e Roero che è operativa e funziona ad oggi. Anzi sta cercando anche finanziamenti europei”. A differenza di Alexala che sta cercando di percorrere con il nuovo presidente la strada della risalita, “per raggiungere i limiti di fatturato e quindi sopravvivere”.
23/01/2019
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Wilko Johnson Band al Macall? di Castelceriolo
Wilko Johnson Band al Macall? di Castelceriolo
Wilko Johnson Band al Macall? di Castelceriolo
Wilko Johnson Band al Macall? di Castelceriolo
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Nuovo allestimento per “I Percorsi dell’Arte” dedicato a Carlo Carrà
Nuovo allestimento per “I Percorsi dell’Arte” dedicato a Carlo Carrà
"Gli Ambulanti di Forte dei Marmi®” ad Alessandria domenica 7 aprile
"Gli Ambulanti di Forte dei Marmi®” ad Alessandria domenica 7 aprile
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"
-->