Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Provincia

A novembre anche a Sezzadio campi e strade allagate, per la Regione non abbastanza...

Le esondazioni dello scorso 25 novembre avevano allagato i terreni sui quali dovrebbe sorgere la nuova tangenziale. Il Comune di Sezzadio aveva perciò chiesto alla Regione di fermare il progetto attuando la procedura 'dissesti e calamità'. L'ente ha però ritenuto l'alluvione 'non particolarmente rilevante'
PROVINCIA - La Regione, per il momento, fa spallucce e rimanda al mittente la richiesta di attivazione della procedura prevista dall'art. 9bis della LR 56/77 ("Dissesti e calamità naturali") presentata dal Comune di Sezzadio dopo gli eventi alluvionali dello scorso 25 novembre. Le esondazioni del fiume Bormida hanno interessato buona parte dei terreni attraverso i quali dovrebbe essere realizzato il nuovo tratto di tangenziale richiesto dalla holding Riccoboni (ed autorizzato dalla Provincia) per evitare al centro urbano del paese il passaggio dei camion carichi dei rifiuti della Grassano di Predosa da smaltire nella cava di Cascina Borio. 

“A nostro modo di vedere – spiega Piergiorgio Camerin del comitato 'Sezzadio per l'ambiente' - da parte dell'ente regionale c'è stata una vera è propria mancanza di valutazione. Hanno liquidato la questione molto velocemente e senza entrare nel merito. E' stata una scelta politica piuttosto che tecnica, di questo ne siamo più che convinti”. A fare eco alle parole di Camerin, il comunicato diramato dal consigliere regionale Walter Ottria, in cui vengono espresse forti perplessità sul parere tecnico della Giunta, definito quantomeno 'contraddittorio'. Ottria afferma infatti che “se da un lato gli uffici regionali sostengono che l'alluvione del novembre scorso non sia stata particolarmente rilevante ritenendo pertanto la richiesta del comune di Sezzadio non sufficientemente fondata, dall'altro avvertono che questo tipo di evento - su un'area di protezione C, perciò bassa - abbia avuto dinamiche impreviste, che devono essere opportunamente valutate con attenzione e cautela, a tutela dei manufatti esistenti ed in progetto”.

Gli eventi alluvionali di due mesi fa hanno provocato danni effettivi ed evidenti, opportunamente documentati dai comitati anti discarica che, servendosi di un drone, hanno realizzato riprese aeree dell'intera zona.”Nei giorni di piena la Strada Provinciale 186 è stata allagata e chiusa al traffico - spiega Camerin - e in uno dei campi allagati si è formato un vero e proprio cratere ben visibile ancora oggi”.

Ad ogni modo, a Sezzadio non hanno alcuna voglia di arrendersi. A breve, infatti, verrà ripresentata in Regione una relazione tecnica idrogeologica corredata da materiale video e fotografico, “vedremo se a Torino anche questa volta si dimostreranno altrettanto superficiali. Non si possono prendere certe decisioni lasciandosi influenzare da fattori esterni come il progetto di una tangenziale approvato dalla Provincia. Quei terreni sono chiaramente a rischio alluvione. Un ente regionale pagato dai contribuenti deve fare gli interessi dei cittadini, non certo quelli di un'azienda privata” aggiunge Camerin.  

Entro la fine di febbraio dovrebbe essere convocata dalla Provincia una nuova conferenza dei servizi relativa alla realizzazione della tangenziale richiesta dalla Riccoboni. Conferenza che, come auspicano i comitati e i sindaci della Valle Borimida, potrebbe però essere pesantemente condizionata dagli esiti dell'ulteriore relazione tecnica presentata in Regione dall'amministrazione di Sezzadio.
 
1/02/2017
Alessandro Francini - redazione@alessandrianews.it
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Wilko Johnson Band al Macall? di Castelceriolo
Wilko Johnson Band al Macall? di Castelceriolo
Wilko Johnson Band al Macall? di Castelceriolo
Wilko Johnson Band al Macall? di Castelceriolo
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Nuovo allestimento per “I Percorsi dell’Arte” dedicato a Carlo Carrà
Nuovo allestimento per “I Percorsi dell’Arte” dedicato a Carlo Carrà
"Gli Ambulanti di Forte dei Marmi®” ad Alessandria domenica 7 aprile
"Gli Ambulanti di Forte dei Marmi®” ad Alessandria domenica 7 aprile
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"
-->