Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Cuoco a domicilio

Gelo d'anguria

Ecco la nuova ricetta perfetta per l'estate: poca fatica e tanta resa per un piatto che affonda le proprie radici in Sicilia. Buona preparazione e... buon appetito!
CUOCO A DOMICILIO - Buona domenica e ben ritrovati, ancora una volta complice il caldo ho scelto per voi un piatto fresco e semplice così che non dobbiate sgobbare troppo in cucina ed allo stesso tempo cercando di far in modo di farvi fare comunque bella figura con gli ospiti.

Il gelo di anguria è un antico piatto siciliano celebrato però in particolare a Palermo giunto fin qui grazie agli “arberesch” che migrarono in queste zone secoli fa dalla vicina Albania, occupando territori che mantengono tuttora e dove ancora sono vivi usi e costumi del popolo originario. Si tratta di una sorta di gelatina a base inizialmente di anguria (muluna è infatti il termine siciliano che indica l’anguria) arricchitasi in breve tempo, grazie anche all’ abilità siciliana nell’ arte dolciaria di cioccolato, zucca candita, pistacchi, cannella in polvere, vanillina ecc… Doveroso è però dire che non ostante comprovate fonti dimostrino che l’origine sia questa a “piana degli albanesi “ vi è anche chi sostiene che sull’origine di questo delizzioso piatto vi sono teorie discostanti; molti, proprio grazie alla presenza di spezie, ritengono che l’origine del piatto sia magrebina e che il dolce sia dunque giunto sull’ isola al tempo della dominazione araba.
Se dunque riguardo alla alle origini non vi è nulla di certo, così non è per quanto riguarda l’usanza che lega questo piatto inequivocabilmente alla festa dell’assunta, occasione in cui i pasticceri si sbizzarriscono riproponendolo in mille modi, da qualche decennio anche a base di melone, sfruttando il termine dialettale “muluna” che ricorda appunto il termine melone.

Se poi che esistono molte varianti di questo piatto è un dato di fatto lo è anche che scelgo di pubblicare la ricetta più semplice possibile, così come doveva esser stata un tempo prima di esser rielaborata, lasciando a voi il compito di sbizzarrirvi.


Ingredienti:
½ kg di anguria sbucciata , 80 g di amido per dolci , 150 g di zucchero

Procedimento:
Con l’ausilio di un mixer frullate la polpa di anguria con 1 mezzo litro d’acqua, filtrate il composto e trasferitelo in un tegame. Aggiungete lo zucchero, l’amido e lasciate cuocere a fuoco lento mescolando di continuo e prestando attenzione a non raggiungere la temperatura di ebollizione per circa 20 minuti. Suddividete dunque il composto in stampini monodose, lasciate raffreddare e successivamente riponete in frigorifero a rassodare. Servite guarnendo con frutta di stagione e zucchero a velo.

Bene anche per questa settimana siamo giunti al termine, nel rinnovarvi il mio augurio di buona settimana vi saluto ricordandovi di non esitare a farmi domande qual ora ne abbiate. Farò di tutto per rispondervi esaurientemente. Vi ricordo in oltre che per quanto riguarda il blog è al momento sospeso e che riprenderò ad aggiornarlo a settembre. Ciao a tutti, buona domenica e buona settimana!
www.cuocoincucina.com
25/08/2013
Damiano Gasparetto - Cuoco a domicilio - redazione@alessandrianews.it
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Il gioiello di Cerreto
Il gioiello di Cerreto
Intervista a Marco Lodola e Giovanna Fra all'inaugurazione della loro mostra "Se Stasera Siamo Qui"
Intervista a Marco Lodola e Giovanna Fra all'inaugurazione della loro mostra "Se Stasera Siamo Qui"
Red Ronnie alla presentazione della mostra di Marco Lodola e Giovanna Fra
Red Ronnie alla presentazione della mostra di Marco Lodola e Giovanna Fra
Villalvernia ricorda le bombe
Villalvernia ricorda le bombe
L’originale Consorzio "Gli Ambulanti di Forte dei Marmi" a Tortona domenica 3 dicembre
L’originale Consorzio "Gli Ambulanti di Forte dei Marmi" a Tortona domenica 3 dicembre
Tony Coleman & Henry Carpaneto 5tet al Cinema Teatro Macallè  "Movie Blues"
Tony Coleman & Henry Carpaneto 5tet al Cinema Teatro Macallè "Movie Blues"
-->