Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Tortona

La cannabis è ottima, il coltivatore si fa arrestare ma non distrugge il raccolto

Il coltivatore aveva selezionato varietà di cannabis molto pregiate, a suo dire, da primo premio in un ipotetico campionato del mondo di qualità. Per questo, quando ha capito di essere braccato dai carabinieri, non ha avuto il coraggio di distruggere il raccolto
TORTONA -  Dopo numerosi servizi di osservazione, controllo e pedinamento i carabinieri hanno bloccato un uomo alla guida di un’autovettura, che si era appena allontanato da un cascinale nelle campagne tra la frazione Ova del Comune di Castelnuovo Scrivia e Tortona.

Nel corso della perquisizione, estesa dapprima all’autovettura e poi al cascinale, è stata scoperta una piantagione di piante di cannabis, alcune delle quali già poste ad essiccare.

Le piante erano particolari rispetto a quelle già sequestrate in precedenza: tra le varietà rinvenute, quelle comunemente note nell’illecito commercio quali: le SOMONGO XL, le MOBY XL, le SPECIALI Q., le KUSH BLU e le HAZE, ben conosciute dagli amanti del genere. 
Le piante, alte due metri, erano a cespugli, dotati di diversi ramificazioni ognuna delle quali aveva più infiorescenze.
Le 12 piante rinvenute avevano un peso complessivo di circa 130 kg.

Il coltivatore, con alle spalle precedenti di identica natura, è stato tratto in arresto per illecita coltivazione e detenzione ai fini di spaccio della cannabis. Si tratta di Salvo Costanzoo, 55enne tortonese, che ha cercato ironicamente di giustificarsi asserendo di aver sì notato, nei giorni precedenti, degli strani movimenti nei campi confinanti con la sua piantagione di marijuana e di aver temuto potesse trattarsi proprio di Carabinieri, per cui aveva valutato l’idea di distruggere il raccolto, ma si è poi trattenuto dal compiere tale azione a suo dire “sacrilega”, in quanto le piante che era riuscito ad ottenere questa volta erano “da esposizione” e che avrebbero addirittura potuto ottenere il primo premio al “campionato del mondo” del settore.

Il 55enne è stato rinchiuso in serata presso la Casa Circondariale di Alessandria.
21/09/2018
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Taryn Donath Quartet apre la stagione del Macall? di Castelceriolo
Taryn Donath Quartet apre la stagione del Macall? di Castelceriolo
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
DIRTY DANCING FA SOGNARE LA PROVINCIA!! SOGNA INSIEME A NOI SABATO 8 DICEMBRE AD ALESSANDRIA
DIRTY DANCING FA SOGNARE LA PROVINCIA!! SOGNA INSIEME A NOI SABATO 8 DICEMBRE AD ALESSANDRIA
 Dirty Dancing- il musical, nella sua edizione speciale per i 30 anni dall'uscita del film
Dirty Dancing- il musical, nella sua edizione speciale per i 30 anni dall'uscita del film
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
-->