Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

Saldi senza soldi, tra finte offerte e speranze di 'raddrizzare' il Natale

Sabato 5 gennaio parte la stagione dei saldi ma troppo a ridosso delle feste, lamentano le associazioni di negozianti. Attenzione ai fondi di magazzino e ai resi. C' poi chi vorrebbe abolire i saldi e chi regolamentarli
ALESSANDRIA – 130 euro a persona. È la cifra che spenderà in media un italiano in questi saldi invernali – fatta salva la media di Trilussa – che in Piemonte iniziano ancor prima dell’Epifania: dal 5 gennaio al 28 febbraio si potranno acquistare capi d’abbigliamento scontati, elettrodomestici a prezzo ribassato e non solo.
La stima di spesa proviene da uno studio Confesercenti, confermato dalla presidente provinciale Maunela Ulandi, speranzosa: “Riponiamo molte aspettative, soprattutto per il settore dell’abbigliamento”, commenta, “La crisi, le stagioni bizzarre e saldi sempre più a ridosso delle festività hanno ridotto le vere e proprie compere natalizie, tranne che per il settore alimentare”. L’alessandrino medio non ha infatti rinunciato al cenone e alla buona tavola: “Magari si è presentato con un pensierino, ma per cesti, cene e leccornie – soprattutto dolciarie – non ha detto di no”, conferma Ulandi. Gli alessandrini hanno speso un po’ meno, ma tutto sommato in linea – non esaltante – con gli anni passati, conferma Vitorio Ferrari, presidente Ascom Alessandria.

Dove parcheggio? Ferrari ribadisce che con Palazzo Rosso si è intavolato un “Confronto aperto con l’Amministrazione per azioni concrete sul commercio: abbiamo tre centri commerciali naturali – il Centro Storico, corso Acqui e via Genova a Spinetta – che devono essere attraenti. Puliti, illuminati, con parcheggi adeguati. È dal ‘68 che esiste un problema parcheggi ad Alessandria… l’importante che le azioni siano organiche e non a inutili spot”. Sulla necessità di una pianificazione globale è d’accordo anche Lady Confesercenti, che però guarda oltre Tanaro e Bormida: “Programma annuale degli eventi attrattivi, promozione del marchio Alessandria e orientamento a mercato e turismo internazionale”.

“Aboliamo i saldi”. È la provocazione di Bruno Pasero (Federconsumatori): “Le promozioni dei prezzi sono ormai praticate tutto l’anno nella grande distribuzione e negli Outlet. I saldi non hanno ragion d’essere”. Antonello Bronti (ADOC) pone invece l’accento sul finto saldo: “Bisognerebbe andar prima per negozi per capire il reale sconto e se la merce fosse già presente o se ci si trovi di fronte a fondi di magazzino proposti durante la ‘corsa alle offerte’. Ma alla fine l’importante è essere soddisfatti e non acquisti il superfluo”.
Tra le lamentele più diffuse registrate in questi anni da Ernesto Pasquale, Adiconsum (e da tutte le associazioni di consumatori) c’è sicuramente la riluttanza a cambiare il capo in saldo, o la distinzione in saldo-non in saldo sullo stesso soggetto, ma con taglia diversa. “Il diritto alla sostituzione e alla garanzia è sacro, le regole sugli acquisti non cambiano”. 

Concorrenza sleale. Le associazioni di categoria sono concordi nel ritenere che le grandi piattaforme online continuino a godere di tutte le agevolazioni possibili, a danno del piccolo commerciante: “Avere una sede legale all'estero per non pagare l'iva è di per sè un bello sconto sleale"; commenta Ferrari, che però conclude: "I negozi tradizionali non possono prescindere da avere una presenza online, ma Amazon e C. stanno invertendo la rotta, aprendo punti vendita fisici: il futuro sarà nell'integrazione trfa i due canali”.
4/01/2019
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"
DIRTY DANCING FA SOGNARE LA PROVINCIA!! SOGNA INSIEME A NOI SABATO 8 DICEMBRE AD ALESSANDRIA
DIRTY DANCING FA SOGNARE LA PROVINCIA!! SOGNA INSIEME A NOI SABATO 8 DICEMBRE AD ALESSANDRIA
 Dirty Dancing- il musical, nella sua edizione speciale per i 30 anni dall'uscita del film
Dirty Dancing- il musical, nella sua edizione speciale per i 30 anni dall'uscita del film
-->