Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Provincia

Settore vitivinicolo, "la crescita passa dal gioco di squadra"

La partita si deve giocare tutta sul piatto della qualità e deve essere un gioco di squadra. E' questo il messaggio che Piero Martinotti, presidente della Camera di Commercio di Alessandria, durante la presentazione del 39esimo concorso enologico della provincia di Alessandria Marengo Doc
ALESSANDRIA – La partita si deve giocare tutta sul piatto della qualità e deve essere un gioco di squadra. E' questo il messaggio che Piero Martinotti, presidente della Camera di Commercio di Alessandria, durante la presentazione del 39esimo concorso enologico della provincia di Alessandria Marengo Doc.  
“Un premio importante perché cade in un anno particolare: il cinquantesimo dall'approvazione della Doc, di cui fu promotore e primo firmatario il nostro senatore Desana

L'importanza del comparto vitivinicolo per la Provincia la raccontano i numeri: “14 doc, 6 docg, ossia un terzo di tutta la produzione d'origine controllata del Piemonte arriva dalla Provincia di Alessandria. Nel 1963 erano 35 mila gli ettari coltivati a vigna, oggi sono 15.700. La qualità è l'unica via che consente lo sviluppo”. 
Martinotti ricorda anche i numeri negativi, quelle delle aziende che chiudono e quelli della cassa integrazione. “Il settore alimentare è l'unico che regge, e quello vitivinicolo in particolare, ma non per i consumi interni, che sono in forte diminuzione. Se negli anni sessanta il consumo medio per abitante era di 130 litri per abitante all'anno. Oggi siamo sui 32 litri, in Italia. Ma la qualità di oggi non è minimamente paragonabile a quella di una volta”.
Il 60% della produzione piemontese è destinata al mercato estero. “Le province di Asti e Cuneo la fanno da padroni. Alessandria è in recupero ma occorre fare di più”.
Occorre in primo luogo “fare massa, fare gioco di squadra”. Perchè se il mercato italiano fatica a riprendere, ci si deve rivolgere a quello oltre confine. “Ma per poter guardare all'estero servono altri numeri, più grandi. Non è possibile andare ad una fiera internazionale con una produzione di 1000 bottiglie, ne occorrono centinaia di migliaia – spiega Martinotti – senza perdere di vista la qualità. Nella nostra provincia ci sono ancora troppo piccoli appezzamenti, troppa frammentazione. E forse anche troppe Doc e Docg. I produttori – è l'accorato appello del presidente della Camera di Commercio – devono unire le forze per uscire dai confini nazionali”.
Lo ha saputo fare, ad esempio, il Gavi, “passato nel giro di pochi anni da una produzione di 6 mila bottiglie a 9 mila, fino alle attuali 12 mila.
Il Marengo Doc, ricorda ancora Martinotti, “va proprio nella direzione di promuovere la qualità, attraverso la selezione di quasi 300 vini, provenienti da 86 aziende”. A partire dal 7 maggio inizieranno le selezioni: al lavoro ci sono circa un centinaio di assaggiatori professionisti che selezioneranno i vini divisi in 4 categorie: d'annata, invecchiati, spumanti, passiti.
I trenta migliori che avranno ottenuto un punteggio pari ad 85, potranno partecipare gratuitamente alla fiera di Valenza Ecoconsumo (nel corso della quale ci sarà la premiazione dei vincitori assoluti) e alla fiera di Genova Sapori da Sfogliare in programma dal 21 al 23 giungo.
26/04/2013
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Maurizio Vandelli in concerto al Festival Contro 2018
Maurizio Vandelli in concerto al Festival Contro 2018
Cristiano De Andr? apre il Festival contro 2018 a Castagnole Lanze
Cristiano De Andr? apre il Festival contro 2018 a Castagnole Lanze
Inaugurazione nuovo show-room Citro?n Grandi Auto
Inaugurazione nuovo show-room Citro?n Grandi Auto
Biodigestore Carentino: il presidio contro il progetto durante la Conferenza dei Servizi
Biodigestore Carentino: il presidio contro il progetto durante la Conferenza dei Servizi
Pattinaggio artistico Aurora
Pattinaggio artistico Aurora
Maurizio Vandelli a Castagnole Lanze per Festival Contro 2018
Maurizio Vandelli a Castagnole Lanze per Festival Contro 2018
-->