Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Castellania

Le grandi pagine del ciclismo raccontate a Castellania da Conti e Chiappucci

Prendono il via a Castellania gli "Incontri cicloletterari della Mitica". La quinta edizione della rassegna sarà inaugurata da Beppe Conti, grande firma del giornalismo sportivo, e Claudio Chiappucci, il corridore soprannominato El Diablo
CASTELLANIA – Per il quinto anno consecutivo tornano a Castellania gli incontri cicloletterari della Mitica, una serie di appuntamenti con giornalisti e autori che si sono ispirati alle imprese dei grandi campioni di ieri e di oggi per raccontare l’universo del ciclismo sia dal punto di vista sportivo ma ancor più da quello umano.

Il primo appuntamento è in programma oggi, domenica 21 gennaio alle 16.30 presso la locanda Grande Airone di Castellania. Gli organizzatori hanno scelto di partire puntando decisamente in alto con due grandi firme. Sarà infatti il giornalista di Rai Sport Beppe Conti che – in coppia con il campione Claudio Chiappucci – presenterà il libro “El Diablo racconta: Chiappucci, una vita in fuga”.

Nel libro Claudio Chiappucci – corridore professionista dal 1985 al 1998 e soprannominato “El Diablo” per il suo entusiasmante e generoso stile di corsa sempre all’attacco – racconta a Beppe Conti le avventure ciclistiche, i retroscena, i rapporti con gli avversari e i compagni di squadra. Sono molte le sue entusiasmanti imprese: i pensieri corrono alla Milano-Sanremo del 1991, alla fuga da lontano di Sestriere al Tour de France ’92, degna di un campionissimo, al Mondiale e ai Tour sfiorati, qui narrati con dettagli noti solo a chi li ha vissuti.

Tra le pagine raccontano di lui anche amici e avversari – Bugno, Hinault, Indurain, Moser e Saronni – tecnici e giornalisti. Dopo il ritiro “El Diablo” ha continuato a pedalare: la bicicletta è per lui l’ideale compagna di viaggio per una vita piacevole e spettacolare in giro per il mondo, fra premi, riconoscimenti e manifestazioni di grande presa popolare. Sarà una ghiotta occasione per rivivere le storie di un campione che, al di là delle vittorie, senza dubbio ha lasciato il segno nella leggenda del grande ciclismo. Prossimo appuntamento: domenica 28 gennaio alle 17.00 presso la residenza Borgo di Castellania con il giornalista Sergio Meda e Paolo Migliavacca, Lorenzo Papetti e Adelmo Portioli autori del libro “Galetti, un portento”.
21/01/2018
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Primo cogresso provinciale Uil Tucs dopo 4 anni
Primo cogresso provinciale Uil Tucs dopo 4 anni
Il gioiello di Cerreto
Il gioiello di Cerreto
Intervista a Marco Lodola e Giovanna Fra all'inaugurazione della loro mostra "Se Stasera Siamo Qui"
Intervista a Marco Lodola e Giovanna Fra all'inaugurazione della loro mostra "Se Stasera Siamo Qui"
Maestre senza laurea in presidio sotto la Prefettura
Maestre senza laurea in presidio sotto la Prefettura
Villalvernia ricorda le bombe
Villalvernia ricorda le bombe
L’originale Consorzio "Gli Ambulanti di Forte dei Marmi" a Tortona domenica 3 dicembre
L’originale Consorzio "Gli Ambulanti di Forte dei Marmi" a Tortona domenica 3 dicembre
-->