Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Provincia

Crescono gli sfratti per morosità: 671 richieste in Provincia

"In aumento gli sfratti per morosità: le istituzioni non possono più ignorare questa emergenza sociale". Questo è l'allarme lanciato dal Sicet Cisl di Alessandria e Asti. 671 richieste di sfratto nella provincia alessandrina, con un aumento anche delle richieste di esecuzione di sfratto (+7,34%)
 PROVINCIA - "In aumento gli sfratti per morosità: le istituzioni non possono più ignorare questa emergenza sociale". Questo è l'allarme lanciato dal Sicet Cisl di Alessandria e Asti, il sindacato degli inquilini, che chiede al Governo, al Parlamento e alle istituzioni locali di istruire delle politiche abitative indirizzate a creare una rete di protezione sociale certa e definita per quelle famiglie che vivono in affitto.
"I dati sono lampanti - dichiara Gian Paolo Demartini (nella foto a sinistra), segretario generale del Sicet Cisl di Alessandria-Asti commentando i dati del Ministero dell’Interno sugli sfratti del 2012 - I provvedimenti esecutivi di sfratto emessi in Italia sono cresciuti del 6,18% raggiungendo quota 67 mila 790 ma la stima sarà sicuramente più alta quando i dati diventeranno definitivi".

In particolare sulla provincia di Alessandria i Tribunali hanno raggiunto quota 671 richieste di sfratto (+ 7,53% rispetto al 2011) così suddivise: 649 richieste per morosità, 22 richieste per finita locazione e nessuna richiesta per necessità del locatore. Altrettante sono state, come se non bastasse, le richieste di esecuzione degli sfratti nella provincia alessandrina: 673 (pari ad un + 7,34%).
Diminuisco leggermente nel valore percentuale i dati dell'astigiano, che non sono comunque confortanti, con un aumento del + 6,35% rispetto al 2011 nelle richieste di sfratto giunte nei Tribunali della provincia di Asti, pari ad un totale di 318 richieste , suddivise in 312 per morosità e 6 per richieste per finita locazione e nessuna richiesta per necessità del locatore. Un +4% invece l’aumento delle richieste di esecuzione dello sfratto, che nella provincia astigiana sono state 713.

Una lettura dei dati forniti dal Ministero definita “impressionante” dal sindacato, con un aggravarsi della crisi data dall’esplosione degli sfratti per morosità. “Nei prossimi mesi questo fenomeno non rientrerà anzi crescerà il numero delle famiglie che dovranno scegliere se acquistare il cibo per vivere o pagare l’affitto - prosegue Demartini - Come Sicet e come Cisl crediamo sia giunto il momento di dire che lo Stato Sociale, inteso come sistema complessivo di garanzia dei diritti, vada completamente ripensato tenendo conto di una democrazia partecipativa e dei diritti sanciti dalla nostra Costituzione”.
Il sindacato ritiene che ogni cittadino deve poter contare su una rete di protezione sociale sicura e ben definita che tuteli i “livelli essenziali” e le risorse economiche che gli permettano di poter vivere dignitosamente. “La casa non può essere un lusso: migliaia di famiglie ne sono prive e non sussiste alcuna politica abitativa orientata a dare un tetto a chi è senza” conclude Gian Paolo Demartini, segretario generale del Sicet Cisl di Alessandria-Asti”.

11/06/2013
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Il gioiello di Cerreto
Il gioiello di Cerreto
Intervista a Marco Lodola e Giovanna Fra all'inaugurazione della loro mostra "Se Stasera Siamo Qui"
Intervista a Marco Lodola e Giovanna Fra all'inaugurazione della loro mostra "Se Stasera Siamo Qui"
Red Ronnie alla presentazione della mostra di Marco Lodola e Giovanna Fra
Red Ronnie alla presentazione della mostra di Marco Lodola e Giovanna Fra
Villalvernia ricorda le bombe
Villalvernia ricorda le bombe
L’originale Consorzio "Gli Ambulanti di Forte dei Marmi" a Tortona domenica 3 dicembre
L’originale Consorzio "Gli Ambulanti di Forte dei Marmi" a Tortona domenica 3 dicembre
Tony Coleman & Henry Carpaneto 5tet al Cinema Teatro Macallè  "Movie Blues"
Tony Coleman & Henry Carpaneto 5tet al Cinema Teatro Macallè "Movie Blues"
-->