Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Provincia

"Ti Muovi", la sicurezza stradale si impara anche a scuola

Non solo lezioni teoriche, ma anche una prova pratica per sperimentare l'effetto di sostanze alcoliche sulla capacità di concentrazione e di reazione. Torna per il secondo anno il progetto per "insegnare" la sicurezza stradale nelle scuole "Ti Muovi", promosso dalla sezione della polizia Stradale di Alessandria insieme all'ufficio scolastico provinciale
PROVINCIA - Non solo lezioni teoriche, ma anche una prova pratica per sperimentare l'effetto di sostanze alcoliche sulla capacità di concentrazione e di reazione. Torna per il secondo anno il progetto per "insegnare" la sicurezza stradale nelle scuole "Ti Muovi", promosso dalla sezione della polizia Stradale di Alessandria insieme all'ufficio scolastico provinciale. Lo scorso anno furono coinvolte le scuole del capoluogo, a questa tornata tocca agli istituti di Tortona, Novi Ligure e Ovada. 
Saranno cinquanta incontri, che si terranno a partire da novembre, di due educatori esperti nelle classi quarte degli istituti Pertini di Ovada, Peano e Marconi di Tortona, Amaldi e Ciampini-Boccardo di Novi Ligure.
"Il progetto ci consente di entrare a diretto contatto con i giovani che si apprestano a prendere la patente. E' un'opera di prevenzione, anche più importante della repressione", spiega Paolo Di Quattro, dirigente provinciale della Polstrada (al centro nella foto). E' anche un modo per avvicinare, partendo da un altro punto di vista, le forze di polizia ai giovani. 

I formatori Bruno Pellegrino e Luca Colussi, spiegheranno ai quasi diciottenni le regole del codice della strada ma anche la responsabilità che si assume ogni volta che si scende in uno strada, sia da pedone, da ciclista oda auotomobilista. Ci sarà anche una parte pratica: ai ragazzi sarà fatta indossare una maschera che produce l'effetto ottico dello stato d'ebbrezza e saranno invitati ad affrontare un percorso ad ostacoli, tipo gimcana. Saranno proiettati video di incidenti realmente accaduti e le conseguenze per le persone coinvolte. Al progetto ha aderito conconvinzione l'ufficio scolastico provinciale (ex provveditorato), come spiega il dirigente Bruna Balossino: "Non è un invito quello che facciamo alle scuole di ospitare questi incontri,  ma lo riteninamo un momento formativo che importante quanto il programma didattico". 
Ad indossare la maschera simulatrice saranno invitati proprio i "più ganzi" della classe. "E' importante che sperimentino e che poi sappiano trasmettere ai compagni", dice il dirigente della Polstrada. 
Oltre al progetto Ti Muovi, la Polstrada entra nelle scuole da ormai una ventina d'anni, a partire dalle scuole materne. Per ogni fascia d'età c'è un linguaggio ed insegnamenti specifici. 
Ogni anno sono centinaia gli studenti coinvolti in azioni di prevenzione e sicurezza stradale. 

27/10/2017
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Taryn Donath Quartet apre la stagione del Macall? di Castelceriolo
Taryn Donath Quartet apre la stagione del Macall? di Castelceriolo
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"
DIRTY DANCING FA SOGNARE LA PROVINCIA!! SOGNA INSIEME A NOI SABATO 8 DICEMBRE AD ALESSANDRIA
DIRTY DANCING FA SOGNARE LA PROVINCIA!! SOGNA INSIEME A NOI SABATO 8 DICEMBRE AD ALESSANDRIA
 Dirty Dancing- il musical, nella sua edizione speciale per i 30 anni dall'uscita del film
Dirty Dancing- il musical, nella sua edizione speciale per i 30 anni dall'uscita del film
-->