Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Provincia

Turisti in aumento grazie agli stranieri, "ma spendono meno"

Cresce il flussi di turisti anche in provincia di Alessandria, settore trainato dall'effetto Autozug che registra un -36%. Gli albergatori "opportunità che va colta" e presentano il portale di prenotazioni on line che costruisce anche pacchetti turistici
PROVINCIA - “Il Piemonte si è guadagnata la patente di Regione turistica al punto che le ferrovie tedesche hanno scelto l'immagine della nostra regione come 'volto' dell'Italia. Alessandria può fare la sua parte”. Giovanna Scacheri, presidente di Federalberghi Alessandria sprona la platea di albergatori a rimboccarsi le maniche durante la presentazione del nuovo portale per le prenotazioni on line. 
Dietro l'angolo c'è l'Expo 2015 nella vicina Milano e l'occasione è troppo importante. “Il futuro ormai è on line e non possiamo che invitare tutti ad entrare a farne parte. Attraverso la piattaforma di prenotazioni sarà solo possibile non solo scegliere la destinazione per il pernottamento ma anche costruire veri e propri pacchetti tematici. Adottiamo il motto clic and sleep, clicca e dormi”.
Gli ultimi dati consegnati dalla Regione Piemonte sui flussi turistici fanno ben sperare. Complessivamente i turisti in Regione sono stati 4,3 milioni, in aumento rispetto ai 4,2 dell'anno prima. Ma a salire è stata esclusivamente la quota parte internazionale, passata a 1,6 milioni, circa 100.000 in più del 2012.
Bene l’Alessandrino, dove i turisti crescono del 4% e raggiungono quasi le 322mila unità, con un incremento anche dei pernottamenti, che superano i 722mila (oltre 10mila più dell’anno precedente).
Non si fa comunque troppe illusioni Giovanna Scacheri: “C'è un aumento rispetto al turismo straniero rispetto a quello nazionale. Ma devo sottolineare che il dato più significativo sono le presenze (il numero di arrivi rapportati ai pernottamenti) e su questo fronte non c'è stato un altrettanto aumento. Le difficoltà economiche del momento si fanno sentire. I turisti arrivano, ma partono anche prima. Non c'è la disponibilità economica per potersi fermare a lungo”.
Eppure, gli stranieri ci sono, o meglio ci sarebbero, tanto che Autozug, in treno passeggeri e auto che arriva dal Nord Europa, ha registrato un + 36%. “Però anche in questo caso si tratta di visitatori di passaggio”, turisti che arrivano e ripartono in fretta, e che non consumano in Provincia. E' tuttavia una base di partenza su cui lavorare.
Così come l'effetto Outlet. La cittadella dello shopping offre ogni stagione numeri da capogiro. “E' vero – dice la presidente degli albergatori - ma si tratta di un visitatore difficile da intercettare, che arriva magari in autobus dalla grande città solo per gli acquisti all'outlet”. Qualcosa sul territorio resta, “ci piacerebbe però che fossero numeri in crescendo”.
19/04/2013
Irene Navaro - irene_navaro@yahoo.it
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



EVENTO 40° ANNIVERSARIO REVERCHON
EVENTO 40° ANNIVERSARIO REVERCHON
Inaugurazione DS Store Alessandria - Maurizio Zoccatato GrandiAuto
Inaugurazione DS Store Alessandria - Maurizio Zoccatato GrandiAuto
Inaugurazione DS Store Alessandria
Inaugurazione DS Store Alessandria
Carrà, Carrà, ancora Carrà...
Carrà, Carrà, ancora Carrà...
Nuovi mezzi per la Croce Verde
Nuovi mezzi per la Croce Verde
Inaugurazione Ds Store di Alessandria
Inaugurazione Ds Store di Alessandria
-->