Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Basket - Suoercoppa Lnp

Novipiù Casale, la Supercoppa sfugge sulla sirena. Tortona chiude sul podio

Questa volta la tripla allo scadere non arriva e la Fortitudo festeggia il primo trofeo stagionale fra le mura amiche vincendo 75-73. Bene Tortona che si riscatta con Treviso, vince 72-61 e chiude terza
BOLOGNA - Si può perdere una finale di un soffio e nonostante ciò uscire rafforzati dall'esperienza? Chiedetelo a Casale, che se da un lato torna dal weekend bolognese con le mani vuote, dall'altro ha la consapevolezza di poter lottare ad armi pari contro alcune delle squadre più forti della categoria con il sogno inespresso di poter ripetere la cavalcata vincente della scorsa annata.

I bolognesi partono a razzo con due canestri di Rosselli, ma la Novipiù si scuote subito e riesce a riportarsi avanti grazie alle giocate di Pinkins e Martinoni fino al 10-6; Leunen ingaggia un duello a distanza con lo statunitense e tiene la Fortitudo - ancora priva di Cinciarini e Mancinelli - attaccata al treno rossoblu tanto che alla prima sirena il vantaggio dei casalesi è minimo sul 20-18. Anche la seconda frazione nel generale equilibrio vede prevalere Casale che subisce un primo sorpasso dagli avversari ma riesce poi a ribaltare ancora il punteggio grazie alla buona giornata di Valentini - 11 punti nel periodo - ed allunga fino al 36-30. Nel finale però prima Hasbrouck e Pini riportano sotto Bologna fino al 40-39 costringendo Ferrari a chiamare timeout, poi Leunen mette la tripla del sorpasso e le squadre arrivano all'intervallo lungo con Bologna avanti 45-46.

Nel terzo periodo Bologna alza il ritmo, mette la freccia e non ha problemi a dominare una Junior rimasta ancora negli spogliatoi: dal 52-53 i bolognesi allungano fino al +7 di Benevelli per il 55-62 che obbliga Casale ad un grande ultimo quarto per non cedere in anticipo la Supercoppa. Si risveglia anche Musso che trascina i suoi fino al 63-65 ma poi sbaglia un contropiede che poteva significare il controsorpasso, mentre Leunen con una tripla scava nuovamente il solco del +4 sul 68-72. Casale ne ha ancora e trova il pareggio a quota 73 con poco meno di 40" da giocare sul cronometro, Hasbrouck mette il 73-75 e questa volta la palla della possibile tripla è sulle mani di Pinkins che tira corto: arriva una sconfitta, ma questa Junior può lottare con chiunque.


NOVIPIU' CASALE - LAVOROPIU' BOLOGNA 73-75
(20-18, 45-46, 55-62)

Novipiù Casale: Tinsley 8, Martinoni 17, Pinkins 14, Musso 15, Cesana 7, Valentini 14, Denegri 3, Cattapan, Battistini. N.e.: Banchero, Lazzeri, Giovara. All.: Ferrari
Lavoropiù Bologna: Fantinelli 6, Rosselli 8, Venuto 8, Benevelli 9, Leunen 19, Hasbouck 10, Pini 15, Sgorbati. N.e.: Mancinelli, Cinciarini, Franco, Prunotto. All.: Martino 



Finalina 3°/4° posto
Bel riscatto per Tortona che dopo il k.o. in semifinale travolge Treviso e sale sul podio: sempre avanti con già la doppia cifra di vantaggio nel secondo periodo quando Alibegovic firma il 34-24 con una tripla, la Bertram non molla mai e nonostante una rabbiosa reazione degli avversari valga uno 0-9 di parziale nel terzo quarto i bianconeri tornano subito in doppia cifra prima della sirena, toccano il +14 ancora con Alibegovic e Gergati e chiudono controllando in scioltezza fino al 72-61 finale. 


De’ Longhi Treviso - Bertram Tortona 61-72 (16-19, 29-38, 46-56)

De’ Longhi Treviso: Tessitori 12, Burnett 6, Sarto 2, Alviti 12, Wayns 5, Epifani 4, Antonutti 4, Barbante, Chillo 4, Lombardi 12. N.e.: Imbrò, Uglietti. All.: Menetti
Derthona: Knowles 4, Tuoyo 17, Alibegovic 15, Ganeto 11, Blizzard 8, Garri 8, Gergati 7, Spizzichini 2. N.e.: Cremaschi, Buffo, Ugolini, Lusvarghi. All.: Pansa


(Foto LNP/Ciamillo-Castoria)
 
30/09/2018
Fabrizio Merlo - sport@alessandrianews.it
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus