Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Serie D - girone A

Calcio Derthona avanti a piccoli passi, buon punto ad Inveruno

Il primo gol nei Dilettanti di Mutti regala un punto alla squadra di Ascoli. Il Castellazzo vince, tortonesi ora ultimi in classifica
INVERUNO - Il Derthona di Ascoli non perde, ma nemmeno vince, e complice la vittoria del Castellazzo, scivola all'ultimo posto. Buono comunque, in rapporto alla forza dell'avversario, un Inveruno che da inizio stagione staziona stabilmente nell'alta classifica, il risultato ottenuto dai leoncelli. Il tecnico bianconero, alle prese con le squalifiche di Mazzocca e Echimov, vara un 3-5-2 con Rebecchi vertice basso e inserendo un'altra prima punta, Pelosi, accanto a Personè, anche per gli obblighi degli under. 

Partita equilibrata dove entrambe le squadre hanno ritrovato il gol dopo un periodo di digiuno. Prima occasione al 4' con un colpo di testa di Valente, debole, che non mette paura al portiere. Poi all'11' è un bell'intervento di Moretto a mettere fuori tempo Broggini su cross del solito Chessa. Al 20' si fa vivo il Derthona: tiro di Personè e tuffo di Frattini a dire di no. Sulla ripartenza, Murriero si oppone a un diagonale di Cazzaniga. Ancora Derthona al 32' quando Buaka, sugli sviluppi di una punizione, calcia forte ma centrale e vede il suo tiro ben parato da Frattini.

Nella ripresa il Derthona si ripresenta in campo voglioso e propositivo, e nei primi minuti riesce a proporsi per due volte al tiro, sempre con Pelosi. Sull'altro fronte, al 5', Valente impegna severamente Murriero con un diagonale da distanza ravvicinata, quasi al limite dell'area piccola. Il gol è nell'aria e lo segna l'Inveruno: corre l'11' quando una combinazione veloce libera Valente in area, pronto alla battuta a rete. Il diagonale è un po' strozzato, ma diventa un assist per l'accorrente panatti, che insacca il più facile dei gol. Al 17' il Derthona rischia il tracollo quando un errore difensivo mette Valente in condizione di battere a rete dal limite, ma l'attaccante grazia Murriero con una conclusione debole e facile da neutralizzare.
Al 18' Ascoli fa esordire Di Fiore, e vara una difesa a quattro con l'arretramento di Manzati e Barcella; l'apporto del nuovo entrato è subito tangibile, perchè al 22', su un suo cross dalla destra, Personè riesce a innescare al tiro Mutti che però è anticipato all'ultimo istante. Al 29' l'Inveruno potrebbe chiudere la partita con un rigore concesso per fallo di mano di Moretti in area, ma la battuta di Broggini si infrange contro la traversa. Il Derthona vede in questo un buon auspicio e attacca con rinnovato vigore: Rebecchi ci prova da lontano, ma senza esito, ma il gol arriva ugualmente al 37' grazie a Mutti, che su un cross prolungato da Personè riesce a deviare la palla sotto la traversa. Derthona avanti a piccoli passi. La domanda è: basterà?


INVERUNO - CALCIO DERTHONA 1-1
Reti: st 11’ Panatti, 37’ Mutti

Inveruno (4-3-3): Frattini 6; Panatti 6.5 (25’ st Busa ng), Nava 6, Bugno 6.5, Panzani 6; Di Gioia 6, Truzzi 6, Cazzaniga 6; Valente 7, Broggini 5 (49’ st Puricelli ng), Chessa 5.5 (49’ st Ferrara ng). A disposizione: Monzani, Busa, Sciocco, Turconi, Schiattarella, Pirvu, Citro. Allenatore: Mazzoleni
Calcio Derthona (3-5-2): Murriero 6; Moretti 6, Moretto 6.5, Giordano 6 (18’ st Di Fiore 6); Manzati 6, Marin 6.5, Rebecchi 6, Barcella 6, Buaka 5.5 (12’ st Mutti 7); Pelosi 5.5 (25’ st Anibri ng), Personè 6.5. A disposizione: Gramegna, Paioli, Mazzariol, Balconi, Surace, Terzoni. Allenatore: Ascoli

Arbitro: Angiolari di Ostia Lido 6.5

NOTE Broggini (30’ st) sbaglia un calcio di rigore. Ammoniti Panatti, Frattini; Rebecchi, Anibri. Angoli 3-3. Recupero pt 1’; 5’. Spettatori 300 circa. Giornata fredda ma soleggiata, forte vento parallelo al campo. 
27/11/2017
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus