Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Tortona

Derthona alla sfida salvezza con la Caratese

Difesa e attacco ridotti all'osso per le cessioni, centrocampo e fasce colpiti da squalifiche: la formazione è una scommessa, contro la terzultima della classifica
TORTONA - Una sfida da vincere a ogni costo, contro uno dei pochi avversri messi peggio in classifica, ma che rischia di essere complicata dalle difficoltà a mettere in campo reparti completi e con giocatori di ruolo. Sarà molto complicato per l'allenatore Raùl Longhi allestire la formazione epr oggi alle 14,30, contro la Caratese. Pesano i le assenze di Montingelli a centrocampo e sopratutto di Mazzocca in fascia, per squalifica, e dopo la cessione del centrale Tignonsini che in settimana si è aggiunta a quella del pari ruolo Camussi e della punta Mussi. Reparti di difesa e attacco ridotti all'osso, quindi, con un solo centrale di ruolo e nessuna prima punta in rosa: mancherà anche un esterno sinistro in grado di offrire la spinta di Mazzocca. Probabile quindi che si torni alla retroguardia a quattro, con Zefi arretrato e Dell'Aera accentrato, mentre in avanti Chirico potrebbe essere affiancato da Esanu a supporto di Serlini. Nelle fila dei lombardi gioca l'ex punta del Derthona Valente e l'allenatore è Cristiano Bacci, passato per un breve periodo e pochi risultati a Tortona due anni fa dopo l'inopinato esonero di Rampulla. I brianzoli in classifica sono terzultimi con 11 punti, due in meno del Derthona che oggi non può permettersi di lasciare indietro punti per non rischiare di aggravare la posizione in classifica.

 

 

 
21/12/2013
Stefano Brocchetti - redazione@tortonaonline.net
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus