Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Serie D - girone A

Il Derthona ne fa 4 al San Domenico Savio

i leoncelli sono ancora in fase di costruzione, ma il 4-1 di Rocchetta Tanaro riscatta il sofferto 1-0 contro il Lomellina. Ora tre giorni di riposo, gli allenamenti riprendono il 17
TORTONA - Dimenticare in fretta il Derthona visto all'opera nella scorsa amichevole: la vittoria per 1-0 contro il Lomellina non è infatti stata sufficiente a garantire ai giocatori impegnati in campo la conferma e ieri pomeriggio nella terza gara precampionato si è visto in campo un undici ancora nuovo che però è tornato da Rocchetta Tanaro con un prestigioso 4-1 contro una delle favorite ad un campionato da protagonista in Eccellenza.

Che il Derthona ancora per una decina di giorni sarebbe stato in costruzione era evidente, fosse altro per l'annuncio del ripescaggio in Serie D che ovviamente costringeva la dirigenza all'acquisto di nuovi giocatori; quello sceso in campo ieri è però una prima versione di prova allestita secondo le indicazioni di Carlo Calabria, ed i risultati non hanno tardato a vedersi: i leoncelli schierati con il più classico dei 4-3-3 hanno messo a referto Ferraroni in porta, Fiola, Albanese, Rubin e Sinnico sulle fasce, La Caria centrale con Dolce e Gilio mezz'ali, Migliavacca centravanti boa con Noschese e Pellegrino esterni larghi alti. Lunga la lista dei subentrati nella ripresa che pubblichiamo più che altro a titolo di mera cronaca: Capra, Draghetti, Iorianni, Saba, Repetto, Morando, Mignacco, Salmeri, Felicioli, Kanina, Bertuca, Lejthija, De Rosa; per tutti loro ora un piccolo periodo di vacanza fino a dopo Ferragosto, con la ripresa degli allenamenti lunedì 17. Tornando alla cronaca della gara, ospiti in vantaggio già al quarto minuto grazie al gol del centrale difensivo Albanese che capitalizza al meglio uno schema su calcio piazzato. Il San Domenico Savio - nel quale giocavano in prova gli ex Aleati, Zefi e Busco - non ci sta e nel finale di tempo arriva il gol del pareggio con l'acquisto più significativo di questo mercato estivo: il centravanti Giulio Merlano ex Castellazzo trova infatti la traiettoria giusta per battere Ferraroni.

Nella ripresa la lotteria dei cambi premia il Derthona: nei minuti iniziali leoncelli di nuovo in gol con Noschese per il vantaggio che permette loro di amministrare l'incontro fino all'uno-due firmato ancora da Noschese e da Draghetti in due minuti intorno alla mezz'ora che fissa il punteggio sul 4-1 finale. Il lavoro del Direttore Generale Balsamo è però solo all'inizio: se da un lato il rinvio dei primi due turni di Coppa Italia Dilettanti ha regalato altre due settimane di tempo per la costruzione e l'amalgama della squadra prima dell'inizio delle gare ufficiali, dall'altro dopo lo stop di metà agosto si saprà molto di più anche sulla lista di svincolati dalla Lega Pro e potrebbero concretizzarsi molte delle trattative che per ora sono solo promesse verbali.
 
14/08/2015
Fabrizio Merlo - sport@alessandrianews.it
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus