Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Basket - Serie A2

Il Derthona non tradisce le attese: vince gara5 e va ai quarti di finale

Grande impresa degli uomini di coach Cavina che in gara 5 eliminano Trieste ed approdano ai quarti, ad attenderli La Centrale del Latte Brescia
CASALE MONFERRATO - E' l'ora della verità per Orsi ed Alma: 40' per decidere chi continua a cullare il sogno A1 e chi invece chiude qui la sua stagione.

Il primo canestro della partita è di Trieste, e per 150'' resta anche l'unico, pareggiato con una bomba di Brooks che fa esplodere il tifo del PalaFerraris: nei primi 10' Derthona e Trieste sembrano fare a gara a chi commette più errori più che cercare la via del canestro, e ne fa le spese inevitabilmente il punteggio che deve attendere la seconda metà del periodo per decollare. Tortona doppia gli avversari con un canestro da due di Brooks e si ritrova avanti 10-5 quando Dalmasson chiama il primo timeout: per un po' sembra avere ragione perchè i suoi ricuciono fino al 10-9, ma nel finale del tempo i ragazzi di Cavina accelerano e chiudono meritatamente avanti 22-15 con due bombe di Garri (!) e una rubata di Spissu da cui nascono i due liberi di Marks che fa 2/2, mentre l'ultima azione di Trieste sfuma fra falli e cambi tattici azzeccatissimi di Cavina.

Anche il secondo quarto sembra cominciare bene per i padroni di casa: Bianchi recupera un rimbalzo difensivo che però viene sprecato in attacco dal Derthona, e sulla rimessa entra la tripla del 22-18. Tortona però stasera è inarrestabile e in un amen si ritrova di nuovo avanti di nove 29-20 e con la palla in mano quando un tentativo da tre di Trieste si perde sul fondo: quello che sembrava il break decisivo diventa però l'inizio della rimonta ospite che con tre canestri in rapida successione si riportano sotto di tre a metà quarto. Messa spalle al muro, Tortona reagisce: allunga 34-26, poi 36-29 ma una serie di errori al tiro di Iannilli apre di nuovo la porta a Trieste che a 1'21'' è sotto 36-33. Per fortuna Reati fa tutto da solo rubando palla a centrocampo a Landi e mettendo poi un tiro dalla destra, e così il Derthona chiude all'intervallo lungo avanti di cinque 38-33.

Al rientro dagli spogliatoi la mentalità del Derthona sembra quella giusta: Spissu ruba palla e va a canestro in meno di 10'', Trieste tiene palla per più di 24 secondi e perde il possesso, Tortona allunga inesorabilmente fino al 45-36 con gli arbitri che annullano la tripla di Spissu che avrebbe potuto dare il primo vantaggio in doppia cifra. Trieste mostra di non essere ancora morta, e con due canestri da tre punti si rifà sotto sul 47-44 quando una chiamata molto discussa degli arbitri assegna a Tortona un fallo che Marks concretizza con una bomba dall'estrema sinistra. Parks ricuce con un 1/2 ai liberi, Garri viene punito con un fallo di sfondamento in attacco e Canavesi mette il 50-47. Spissu dalla lunetta riporta il Derthona a distanza di sicurezza e Trieste oltre il bonus, così che il fallo su Reati poco dopo costa il -7 sul 54-47. La tripla di Bianchi che manda il Derthona in doppia cifra di vantaggio sul 59-49 è una mezza liberazione per i tifosi ma dura poco: dalla lunetta i giocatori di Trieste sono implacabili ed l'ultimo quarto della serie comincia per Tortona con un vantaggio di soli sei punti.

Nei primi due minuti però il punteggio si muove poco: quando Cavina chiama il primo timeout Tortona è ancora avanti di 4 con palla in mano, ma è già avanti 2-1 nei falli ed ha Brooks in panchina con quattro. Trieste fa quello che le riesce meglio, ovvero rosicchia punti, ed a 6' dalla fine il vantaggio di Tortona si è assottigliato ad un misero 64-62: ci pensa poi Marks dalla lunetta a restituire punti e fiducia ai suoi, ma anche il computo falli che vede Trieste già in bonus e così la partita diventa necessariamente spezzettata già da metà periodo. Landi dimezza lo svantaggio, una tripla di Garri lo ripristina, poi è lotta di nervi con il punteggio che oscilla fino a quando Marks in due azioni successive prima mette una tripla, poi prende fallo in attacco e dalla lunetta fa 2/2 scavando un'altro fosso al quale Spissu aggiunge le sue due palate permettendo al Derthona di iniziare gli ultimi 60' con 10 punti di vantaggio. La gestione del punteggio è così fin troppo facile per Cavina ed i suoi ragazzi, e quando Spissu recupera l'ultima palla a 5'' dalla fine sull'80-72 è davvero finita: ora da lunedì parte la serie con Brescia – gara3 e (forse) gara4 sono in programma a Casale sabato 21 e lunedì 23, ma sarà tutta un'altra storia.


ORSI TORTONA - ALMA TRIESTE 80-72


Orsi Derthona
: Spissu 6, Marks 22, Bianchi 5, Reati 9, Brooks 11, Garri 22, Simoncelli , Iannilli 2, Antonietti, Gay. N.e.: Frattalone, Maghet. All.: Cavina

Alma Trieste: Parks 24, Bossi 10, Coronica, Nelson 16, Pecile 2, Baldasso, Landi 3, Prandin 5, Pipitone 6, Canavesi 6, Gobbato. N.e.: Ferraro. All.: Dalmasson

13/05/2016
Fabrizio Merlo - sport@alessandrianews.it
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus