Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Basket - Serie D

Una Pallacanestro Tortona tutta nuova si presenta, Censurini: "Vogliamo la salvezza"

L'ultimo weekend di settembre vedrà impegnata a Stradella la nuova formazione guidata da coach Censurini in un torneo che avrà come protagoniste, oltre alla squadra tortonese, anche due squadre di serie D e una di Broni con a capo l'ex azzurro Fabio Di Bella
TORTONA - La Pallacanestro Tortona si presenta al via del campionato di Serie D, stagione 2018/2019, con un nuovo look. Un roster quasi completamente rinnovato rispetto alla passata stagione, con tre giocatori freschi di rinnovo. L'ultimo weekend di settembre vedrà impegnata a Stradella la nuova formazione guidata da coach Censurini in un torneo che avrà come protagoniste, oltre alla squadra tortonese, anche due squadre di serie D e una di Broni con a capo l'ex azzurro Fabio Di Bella. 

Così coach Censurini: "Siamo una squadra praticamente rinnovata, con tre conferme arrivate dalla passata stagione e ci vorrà tempo per entrare nei meccanismi di gioco. All'attivo abbiamo avuto solo un'amichevole, ma in allenamento la squadra ha già dato delle buone risposte nei vari meccanismi di attacco e difesa. Mi aspetto che la squadra dimostri quanto è stato appreso in questi giorni, sia sul piano fisico che su quello del gioco. Questo torneo arriva una settimana prima dell'inizio del campionato e ci servirà per iniziare a stimare il nostro valore".

L'allenatore bianconero mette poi un focus su come sarà il campionato: "Questo è il mio secondo anno da capoallenatore di questa squadra. E' un campionato formato da squadre esperte con giocatori di categoria superiore. Il nostro obiettivo è la salvezza". Coach Censurini parla poi del mix di giovani e di giocatori più esperti che formano il nuovo roster: "Siamo riusciti ad inserire in squadra alcuni giovani interessanti del Derthona Basket insieme a quelli che già facevano parte del nostro roster. L'entusiasmo portato da questi ragazzi sarà un'arma in più anche per i giocatori più esperti che hanno già vissuto il parquet della serie D".
25/09/2018
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus