Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Calcio

Villa pokerissimo col fanalino

Doppiette di Beretta e Di Gennaro
Pokerissimo Villalvernia sul Cantù che segna un gol su una disattenzione, ma rischi di subirne ben più dei 5 con cui lascia il “Coppi” con doppiette personali dei bomber Beretta e Di Gennaro. Turnover per i bianchi di casa con Gaione fra i pali, mentre davanti trova spazio Cisterni supportato da un centrocampo fitto a netta propensione offensiva. Il Cantù rinunciatario anche per la posizione in classifica non si fa vedere quasi mai, se non in occasione del gol e in pieno recupero quando i padroni commettono due ingenuità difensive, forse proprio in funzione del doppio vantaggio scaturito nei minuti iniziali. Fasce ancora squalificato segue da fuori i suoi giocatori che mantengono alti i ritmi, mantenendo il pallino del gioco senza correre pericoli importanti almeno per un’ora quando i lombardi accorciano sul 3-1 andando a segno con Cosi, suggerito da Bonacina, che trovatosi a tu per tu con Gaione in uscita, lo fredda con un pallonetto. In avvio il Villa si fa vedere bene e un tiro-cross di Balacchi al centro, su una serie di batti e ribatti in area, diventa un passaggio ghiotto per Balestra a segno da vicinissimo. Passano dieci minuti e Beretta segna il 2-0 trovandosi davanti soltanto Zanini, dopo un bel controllo e leggera percussione su triangolazione con Di Gennaro. Il “puntero” sbaglia poi un gol simile pochi minuti dopo, mentre i lombardi escono dal loro guscio e con Gerosa provano a suggerire per Bonacina che tira debolmente facilitando la parata. Un rinvio rocambolesco di Zanini arriva a Di Placido che da distante prova e sfiora il palo a portiere battuto: un 3-1 sfiorato che arriva però in avvio di ripresa, Beretta su palla recuperata va in contropiede e segna la doppietta personale. Al quarto d’ora, Cosi accorcia, ma Di Gennaro è in agguato e dopo un paio di conclusioni andate male, realizza il rigore recuperato da Massaro che in dribbling, si fa atterrare al 33’. Nel finale Patrone prova il tiro; deviato in angolo, il corner del “DiGe” va sulla traversa, poi però su cross di Cisterni, arriva l’altro gol del numero 10. In zona Cesarini Bonacina sbaglia un gol fatto sui leggerezza difensiva, ma non avrebbe cambiato nulla.

Villalvernia-Cantù 5-1

VILLALVERNIA: Gaione, Pasqualicchio, Patrone, Balacchi, Di Placido, Balestra (40’ st Bagnasco), Pergolini, Odino (35’ st Anania), Cisterni, Di Gennaro, Beretta (11’ st Massaro). All. Minetto
CANTU’: Zanini, Paloschi, Castiglione L. (25’ st Amadou), Severino (11’ st Ouahdani), Pepè Sciarria (11’ st Gerolini), Aiello, De Guido, Gerosa, Cosi, Bonacina, Castiglione A. All. Lodini.
ARBITRO: Moretti di Foligno
RETI: 5’ Balestra, 15’ Beretta; st 3’ Beretta, 17’ Cosi, 33’ rig. E 44’ Di Gennaro
NOTE. Giornata limpida e ventosa, campo in discrete condizioni, spettatori 100 circa; ammoniti Pasqualicchio e Balestra, recupero 0+5.

19/03/2012
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus