Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Cronaca

Accusata di terrorismo, le prime perizie saranno per la traduzione degli atti

Al via il processo per associazione internazionale terroristica a carico della ragazza originaria di Garbagna, arrestata lo scorso anno a Tortona. La difesa chiede tempo per esaminare alcuni atti ed una perizia psichiatrica per stabilire se Lara Bombonati era capace di intendere e di volere
CRONACA – C'era anche l'imputata, la presunta terrorista, Lara Bombonati, alla prima udienza davanti alla corte d'Assise di Alessandria, dove è iniziato il processo a carico della ragazza di 26 anni di Garbagna, arrestata lo scorso giugno 2017 con l'accusa di appartenenza ad una associazione terroristica internazionale.
Lei non ha mai negato la sua scelta religiosa, fatta insieme al marito, Francesco Lo Cascio. Ma nega invece l'appartenenza alle frange terroristiche.
Quando fu arrestata si trovava in visita alla sorella, a Tortona. Secondo le indagini, condotte dalla procura distrettuale di Torino, stava per pianificare un ritorno in medio oriente, in Siria. Ma venne fermata prima che potesse salire su un aereo.
Ieri, l'avvocato della difesa, Lorenzo Repetti, prima di entrare nel vivo del processo, ha chiesto tempo per esaminare alcune intercettazioni che non sono ancora agli atti ma sarebbero ferme al centro intercettazioni presso la Procura di Torino. Sono state inoltre chieste alcune perizie su una serie di documenti in lingua araba. Ma, soprattutto, chiede che la sua assistita venga sottoposta ad una perizia psichiatrica che ne accerti la piena capacità di intendere e di volere.
Secondo la difesa, infatti, la giovane donna era “succube” del marito e per non contraddire lui, avrebbe abbracciato la relizione islamica.
Il giudice si è riservato di concedere la perizia dopo aver ascoltato in incidente probatorio due testimoni chiave, la sorella della donna e i suoceri, ossia i genitori di Francesco Lo Cascio che risulta deceduto durante uno scontro avvenuto in Siria prima del ritorno di Lara in Italia.
Sorella e suoceri saranno ascoltati il prossimo 10 dicembre mentre la prossima udienza è stata fissata il 7 gennaio.
27/11/2018
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"
DIRTY DANCING FA SOGNARE LA PROVINCIA!! SOGNA INSIEME A NOI SABATO 8 DICEMBRE AD ALESSANDRIA
DIRTY DANCING FA SOGNARE LA PROVINCIA!! SOGNA INSIEME A NOI SABATO 8 DICEMBRE AD ALESSANDRIA
 Dirty Dancing- il musical, nella sua edizione speciale per i 30 anni dall'uscita del film
Dirty Dancing- il musical, nella sua edizione speciale per i 30 anni dall'uscita del film
-->