Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Coppa Italia Dilettanti

Al Castellazzo basta Camussi: primo round ai biancoverdi

Un colpo di testa del difensore nel recupero del primo tempo decide la gara: Calcio Derthona sfortunato - palo interno di Guazzo a tempo scaduto e Rosti battuto - ma poco incisivo per buona parte della gara
CASTELLAZZO BORMDA - Comincia dal Comunale di Castellazzo la Coppa Italia Dilettanti 2018-19 per le due alessandrine impegnate nella competizione e comincia con un quarto d’ora di ritardo per una giusta protesta dei padroni di casa contro la decisione del Comitato Piemone e Valle d’Aosta che ha declassato la loro Juniores dal campionato nazionale a quello provinciale.

La gara si accende subito: un malinteso fra Silvestri e Gaione dopo poco più di due minuti rischia di costare caso agli ospiti con Piana che ne approfitta, scavalca Gaione con un pallonetto ma trova Rabuffi pronto in seconda battuta a salvare la propria porta liberando in rimessa laterale. La partita rimane molto godibile e giocata a ritmi alti ma nessuna delle due squadre riesce a creare un’azione pericolosa degna di questo nome con il Castellazzo che prova a farsi pericoloso su calcio piazzato ed il Calcio Derthona che va in rete con Guazzo ma in posizione di fuorigioco. Nel finale di tempo Gaione è provvidenziale sul tocco morbido di Oberti ben innescato da Mazzola, Rabuffi spende un giallo per fermare Piana e proprio nel recupero il Castellazzo la sblocca: angolo di Molina, sul secondo palo Camussi sale in cielo e con un colpo di testa e la sponda del palo porta avanti i suoi.

La ripresa comincia con gli stessi ventidue in campo e con Piana e Guazzo fermati dagli assistenti dell’arbitro: Adamo inserisce Viscomi per Spriano, Merlo risponde con Gugliada per Artioli ma il risultato non cambia. Bisogna aspettare il 24’ per vedere un errore di Silvestri che innesca Oberti in fuga sulla destra ma ancora una volta Gaione ci mette una pezza prolungando in angolo. E’ il preludio ad una serie di occasioni con Gaione che deve fare ancora gli straordinari su Amendola mentre sull’altro fronte ci pensa Rosti a deviare in angolo una conclusione dal limite di Rosset servito da Guazzo. Poco dopo la mezz’ora ancora due cross di Mazzocca trovano sempre Guazzo libero in area ma i due colpi di testa della punta non inquadrano lo specchio della porta. Il Castellazzo sembra chiudere la partita con un colpo di testa di Piana su cross dalla sinistra di Cabella ma il guardalinee annulla tutto. Al 41’ il Calcio Derthona va vicinissimo al pareggio quando sugli sviluppi di un angolo Rosti deve superarsi per chiudere la porta ad Acerbo, poi Salah si guadagna un calcio di punizione dal limite che però Molina spara sulla barriera. L’ultima emozione arriva in pieno recupero: Rosset dalla sinistra pesca Guazzo che controlla e con un sinistro a giro colpisce il palo interno prima che la palla torni fra le braccia di Rosti.

Il primo round va così al Castellazzo in attesa del ritorno del 12 sera a Pontecurone ma prima ci sarà l’esordio in campionato con il Calcio Derthona che ospiterà la Cheraschese ed i biancoverdi impegnati a Saluzzo.


CASTELLAZZO - CALCIO DERTHONA 1-0
Rete: pt 46’ Camussi. 

Castellazzo (4-1-4-1): Rosti 6; Benabid 7, Labano 6, Camussi 7, Mazzola 6.5 (33’ st Cascio ng); Molina 6.5; Oberti 6 (38’ st Vitale ng), Spriano 6 (6’ st Viscomi 7), Amendola 6 (36’ st Salah ng), Cabella 6; Piana 6.5. A disp. Fracchia, Bianchi, Puglisi, Manzini, Ecker. All. Adamo
Calcio Derthona (4-4-2): Gaione 6.5; Artioli 6 (10’ st Gugliada 6), Silvestri 5.5, Rabuffi 7, Mazzocca 6; Anibri 5.5 (35’ st Acerbo ng), Genocchio 6, Barcella 6, Echimov 6; Rosset 5.5, Guazzo 6. A disp. Paioli, Giordano, Concolino, Santamaria, Adani, Hysa, Gay. All. Merlo

Arbitro: Bertagna di Bra 6.5

NOTE Ammoniti Labano, Amendola; Barcella, Rabuffi, Anibri. Calci d’angolo 6-3 per il Calcio Derthona. Recupero pt 4’; st 3’. Spettatori 300 circa.
3/09/2018
Fabrizio Merlo - sport@alessandrianews.it
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Taryn Donath Quartet apre la stagione del Macall? di Castelceriolo
Taryn Donath Quartet apre la stagione del Macall? di Castelceriolo
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Sabato 03 Novembre 2018 Taryn Donath Quartet in concerto al Macallé
Sabato 03 Novembre 2018 Taryn Donath Quartet in concerto al Macallé
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
Biodigestore Carentino: il presidio contro il progetto durante la Conferenza dei Servizi
Biodigestore Carentino: il presidio contro il progetto durante la Conferenza dei Servizi
-->