Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Eccellenza - girone B

Benarzole corsaro, il Calcio Derthona si arrende

Arbitraggio molto dubbio, ai padroni di casa nel finale saltano i nervi e arrivano le espulsioni di Mazzocca e Sylla per proteste; Guazzo segna ancora una doppietta
PONTECURONE - Sconfitta pesante per il Calcio Derthona: non tanto per la classifica dove la vetta rimane distante solo tre punti, ma per le squalifiche che seguiranno le tre espulsioni nelle prossime giornate costringendo mister Merlo a fare miracoli per quadrare la formazione.

Al 3’ un fallo di Gugliada su Cerutti vale una punizione generosa dal limite per il Benarzole: Franco impegna Gaione in angolo, poi Rosset subisce fallo liberando la propria area. Alla prima occasione il Derthona passa in vantaggio: Genocchio pesca Guazzo al limite solo davanti a Baudena e la punta lo trafigge con un tiro morbido nel sette alla sua sinistra. All’11’ i tortonesi sfiorano anche il raddoppio: Rosset lancia Guazzo sulla fascia destra, la palla arriva a Barcella con un tocco morbido che appoggia rasoterra in area ma non trova nessuno pronto al tap-in. La partita si riequilibra intorno al quarto d’ora con una decisione arbitrale cervellotica che concede un calcio di rigore al Benarzole per fallo di Artioli su Ba e contemporaneamente espelle il giocatore di casa: dal dischetto Vallati fredda Gaione con un rasoterra angolato nonostante il portiere avesse intuito la traiettoria del tiro. Forte dell’uomo in più e sullo slancio del pareggio il Benarzole costruisce anche un’occasione per il 2-1 con Bergesio che impegna in due tempi Gaione, il Calcio Derthona risponde con una triangolazione fra Guazzo e Rosset intercettata all’ultimo momento da Ferrero. I bianconeri reclamano a gran voce un rigore abbastanza nitido per fallo su Guazzo su un calcio d’angolo di Mazzocca, poi ancora Guazzo si procura un calcio di punizione dal limite sul quale però centra due volte la barriera. Al 35’ azione spettacolare dei bianconeri che riconquistano palla con Genocchio, cross teso da destra, colpo di testa di potenza di Guazzo e miracolo di Baudena che smanaccia e permette ai suoi di liberare l’area. Il Benarzole si fa vedere con un cross da lontano di Porcaro che si perde sulla fascia opposta, Genocchio raccoglie un pallone respinto corto al limite e con un tiro di prima intenzione sfiora la traversa. L’ultima azione del primo tempo costa però caro al Derthona perchè su una ripartenza il Benarzole gioca al limite dell’area palla fino al tocco rasoterra di Vallati che vale un 2-1 inatteso.

Ad inizio ripresa il Benarzole costruisce subito con Cerutti e Ba la palla che potrebbe chiudere l’incontro ma la conclusione a botta sicura dal dischetto del numero otto ospite colpisce un suo compagno e grazia Gaione. Al 10’ ci pensa la terna arbitrale a tenere in gioco il Calcio Derthona perchè il gol di Ba al termine di un’azione prolungata sulla fascia destra sarebbe regolare ma il guardalinee con un po’ di ritardo segnala una posizione di fuorigioco inesistente; Merlo inserisce Giordano per Lugano e Torre per Gaione ma ad andare in rete è ancora il Benarzole con Cerutti che aiutato da una deviazione beffa il portiere sul primo palo. Nel momento più buio a riaprire la gara è sempre Guazzo che difende palla, scarica su Barcella e devia con un tocco sottomisura in porta il suo tiro-assist dimezzando lo svantaggio al 20’; il Calcio Derthona si gioca tutto inserendo anche Sylla per Rabuffi, ed al 33’ va vicinissimo al pari con un colpo di testa di Guazzo che innesca Rosset sulla sinistra bravo a servire un traversone rasoterra che Sylla non devia in porta per un soffio. La partita però si compromette definitivamente nel finale quando un fallo fischiato a Mazzocca provoca una reazione da parte del capitano che l’arbitro valuta eccessiva e punisce con il cartellino rosso sia lui che Sylla giunto a prenderne le difese. Ridotti in otto contro undici i ragazzi di Merlo rischiano il tracollo ma Cerutti non inquadra la porta su un pallone non trattenuto da Torre che si riscatta nel recupero su un tiro da lontano di Bianco ma deve poi arrendersi ad un facile tap-in di Parussa che corregge in rete un cross da sinistra del neo entrato Perrone e chiude la gara. 


CALCIO DERTHONA - BENARZOLE 2-4
Reti: pt 6’ Guazzo, 16’ Vallati rig., 45’ Vallati; st 13’ Cerutti, 20’ Guazzo, 47’ Parussa

Calcio Derthona (4-3-1-2): Gaione (12’ st Torre); Artioli, Silvestri, Rabuffi (22’ st Sylla), Mazzocca; Barcella, Genocchio, Gugliada; Acerbo (18’ Lugano; 12’ st Giordano); Guazzo, Rosset. A disp. Adani, Santamaria, Hysa, Concolino, Gay. All. Merlo
Benarzole (4-2-3-1): Baudena; Porcaro, Lamantia, Ferrero, Franco; Bergesio, Vallati; Cerutti (45’ st Perrone), Ba (34’ st Bianco), Shaker (28’ st Morgana); Parussa. A disp. Oricco, E. Agù, F. Agù, Morgana, Riorda, Cora, Fenoglio. All. Perlo

Arbitro: Massari di Torino

NOTE Espulsi Artioli (15’) per fallo da ultimo uomo, Mazzocca (37’ st) e Sylla (38’ st) per proteste. Ammoniti Rosset, Genocchio, Mazzocca; Vallati, Ferrero. Calci d’angolo 5-3 per il Benarzole. Recupero pt 0’; st 5’.
5/11/2018
Fabrizio Merlo - sport@alessandrianews.it
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Taryn Donath Quartet apre la stagione del Macall? di Castelceriolo
Taryn Donath Quartet apre la stagione del Macall? di Castelceriolo
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
Sezzadio: la "Marcia per l'acqua" contro la discarica
Sezzadio: la "Marcia per l'acqua" contro la discarica
Sabato 03 Novembre 2018 Taryn Donath Quartet in concerto al Macallé
Sabato 03 Novembre 2018 Taryn Donath Quartet in concerto al Macallé
-->