Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Tortona

I giovani delle Orchestre dei Conservatori suonano nel nome di Perosi

Da domenica 14 maggio il Festival delle Orchestre giovanili - Youth 2017. Primo appuntamento con il concerto del Conservatorio Verdi di Torino
TORTONA - Da domenica 14 maggio la città sarà invasa dai musicisti per il Festival delle Orchestre giovanili - Youth 2017. I concerti sono liberi, gratuiti e coinvolgono adulti, famiglie, giovani, bambini. Una festa per tutti, che celebra anche il Giro d’Italia e San Luigi Orione. Quest’anno, visto il grande successo e la vasta affluenza della passata edizione, gli organizzatori del Progetto Perosi 2017 - Tortona Città della musica, hanno messo a disposizione del pubblico un servizio in più, la possibilità di prenotare i posti a sedere per ogni singolo evento e concerto (a ingresso libero e gratuito): basta telefonare al numero 0131816609 o recarsi di persona alla Curia di Tortona dalle 9 alle 12.

Saranno cinque i concerti dal vivo a Tortona, dal 14 maggio all’11 giugno, in Chiese, location esclusive e luoghi che valorizzino il territorio. A questo proposito, il musicista e concertista di origine tortonese Vittorio Marchese, docente del Conservatorio Paganini di Genova e condirettore artistico di Perosi 2017 e coordinatore del Festival delle Orchestre giovanili - Youth 2017, ha così spiegato l’importanza di questa manifestazione che mette al primo posto tutti i nostri giovani: “C'è una gioventù speciale, è quella dei giovani musicisti. Ragazzi che per un ideale puro, non inquinato da sogni di gloria o denaro, si sacrifica ai limiti delle proprie possibilità fisiche per conciliare studi doppi, quelli scolastici e quelli musicali, spesso eccellendo in entrambi i generi. È un privilegio poter ascoltare un bravo giovane musicista perché ci dona la sua passione, il suo talento e il risultato di tanti sacrifici. Quando poi tanti giovani suonano insieme accade un miracolo che si perpetua di volta in volta. L'energia che si percepisce è palpabile e l'emozione che se ne ricava non ha pari nell'ambito dei professionisti adulti. Questo è il motivo che ci ha spinto a ideare un Festival di Orchestre giovanili: donare questa occasione di arricchimento emotivo alla nostra città”.

Apre il Festival delle Orchestre giovanili - Youth 2017 il Concerto del Conservatorio Verdi di Torino, domenica 14 maggio alle 21 al Santuario della Madonna della Guardia, dove Perosi si esibì nella sua ultima presenza tortonese. Ben 100 studenti del Conservatorio di Torino si esibiranno in un concerto moderno e frizzante, che prevede anche un pianoforte solista e una violinista solista. Per la prima volta sarà eseguita in Tortona la bellissima musica di J. Williams e i brani tratti da film come Star Wars, Schindler's List e I predatori dell’arca perduta. Questo concerto ha come tema San Luigi Orione e San Giovanni Bosco: due volti, due Santi, un futuro nuovo per i giovani. Sarà, infatti, dedicato alle grandi figure di San Luigi Orione e di San Giovanni Bosco e al loro legame speciale. La città di Tortona ospiterà e unirà in una grande serata, promossa dal Club Lions Tortona Host, i giovani delle scuole tortonesi, che tra l’altro saranno nel bel mezzo dei festeggiamenti per la Festa concomitante di Santa Croce (13-15 maggio), e i giovani coinvolti negli Oratori Orionini e Salesiani del circondario e sarà anche l’occasione per festeggiare i 125 anni dell’Oratorio di Don Orione (San Bernardino). Sarà presente al concerto il Rettore del Santuario della Ausiliatrice di Torino e i suoi giovani.

Il Festival prosegue con il concerto dell’Ensemble Jazz del Conservatorio Paganini di Genova domenica 21 maggio alle 21 in piazza Duomo, dove verrà allestito un grande palco. Sarà una serata davvero particolare, perché inserita all’interno delle manifestazioni del Giro d’Italia, che il Comune ospiterà nei giorni 19 e 20 maggio e che la città vuole omaggiare con una vera festa per unire in un unico evento la musica e lo sport giovanili. Tema della serata sarà Largo ai giovani! Sport, musica, giovani e..., nella quale gli organizzatori intendono coinvolgere i bambini e i ragazzi di Tortona che fanno parte di società e scuole sportive dilettantistiche e non.  I bambini e i ragazzi saranno invitati in piazza Duomo a portare un segno distintivo della loro attività sportiva (uno stemma, uno stendardo, un’insegna, la tuta da ginnastica con il logo della società sportiva di appartenenza, e anche, gli “attrezzi” dello sport che praticano, come ad esempio la bicicletta). Sempre in Piazza Duomo spazio alle società sportive, che mostraranno al pubblico materiale informativo che servirà loro come vetrina per farsi conoscere.

Per arricchire ulteriormente la serata, il Festivalsi unirà alla manifestazione gastronomica che in piazza Duomo vedrà la presenza di ristoratori e dei loro tavoli. La musica resta, comunque, l’ospite principale con Ensemble Jazz del Conservatorio di Genova, diretta dal maestro Piero Leveratto. Più di 50 ragazzi e ragazze, strumentisti e cantanti, tutti studenti delle classi del Conservatorio Paganini di Genova, allieteranno il pubblico con un concerto di musica leggera, pop e jazz, proponendo le più belle canzoni italiane e della storia del Festival di Sanremo. Alla serata, sponsorizzata dal Fai di Tortona e organizzata con l’assessorato allo Sport e il Comune di Tortona, ci sarà l’assessore Vittoria Colacino che spiegherà la grande e fondamentale importanza dello sport, soprattutto per la crescita educativa dei giovani, e saranno presenti importanti ospiti-testimonial del mondo dello sport e del ciclismo.

Il Festival, nella serata di domenica 28 maggio alle 21, presenterà il concerto dell'orchestra del Conservatorio Vivaldi di Alessandria. Nella suggestiva cornice della Cattedrale, che ospita le spoglie di Don Lorenzo Perosi, più di 60 studenti del Conservatorio di Alessandria eseguiranno splendida musica sinfonica, diretti dal Maestro Marcello Rota. Scopo di questa serata, promossa dal Rotary Club di Tortona, è celebrare il Conservatorio alessandrino, partner principale di tutti gli eventi perosiani della passata edizione oltre che della edizione corrente. Sarà, infatti, consegnato al Direttore e al Presidente del Conservatorio il Premio Perosi-La Stampa, congiuntamente dal sindaco Gianluca Bardone e dal responsabile delle pagine di Alessandria de La Stampa Massimo Mathis, per il valore e l’importanza che il Conservatorio, come ostituzione preposta allo studio della musica dal punto di vista professionale, culturale e artistico, ha raggiunto negli anni e per i meriti ottenuti nel campo didattico sul territorio della provincia di Alessandria. In questa occasione saranno invitati tutti gli studenti del Conservatorio Vivaldi (non solo quelli che si esibiranno nella serata) e le loro famiglie.

Per la prima volta, più di 60 studenti (solisti e musicisti) del Conservatori Paganini di Genova saranno presenti a Tortona per animare il Festival nella serata di domenica 4 giugno dalle 21. Nella Cattedrale, cil concerto dell’Orchestra classica e sinfonica del Conservatorio di Genova, dedicato al tema Musica e cultura: luogo di inclusione e di dialogo. La città di Tortona inviterà tutte le realtà che fanno parte delle varie chiese, religioni e culture presenti sul territorio, per dare vita a una serata di integrazione, dove le differenze si annulleranno per fare posto a un’unione scandita dalla musica, suonata dai ragazzi del Conservatorio di Genova.

Conclude il Festival la serata dell’11 giugno che, dalle 21, ospita il concerto dell’Orchestra del Conservatorio Guido Cantelli di Novara al Teatro Civico di Tortona. È previsto un programma ricco di sorprese, lo stesso che ha caratterizzato e contraddistinto tutte le precedenti serate del Festival. Uno spettacolo di musica sinfonica, dunque, durante il quale verrà anche consegnato il prestigioso Premio Perosi - giunto alla sua seconda edizione - al Maestro Arturo Sacchetti, che ha tenuto oltre 2.300 concerti in veste di direttore d’orchestra, maestro di coro, organista, clavicembalista e pianista.

Alla manifestazione conclusiva parteciperà, oltre al sindaco Gianluca Bardone, il Vescovo Vittorio Francesco Viola della Diocesi di Tortona. Durante la serata verrà, inoltre, presentata la donazione che il Club Lions Tortona Castello ha fatto nei confronti della Diocesi come omaggio per tutta la città, ovvero il “corpus di inediti perosiani”, manoscritti del maestro Perosi, che sono finalmente ritornati a “casa” dopo aver girato per il mondo. Il pubblico potrà anche avere il privilegio di ascoltare, per la prima volta assoluta, alcuni di questi brani musicali inediti.


Per ulteriori informazioni:
www.lorenzoperosi.net 
www.diocesitortona.it
facebook.com/perosi60
10/05/2017
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Chaves legge Dante
Chaves legge Dante
L'ultimo video di Andrea
L'ultimo video di Andrea
Ian Paice dei Deep Purple - Soundcheck a Borgoratto prima del concerto con i Beggar's Farm in favore della LILT
Ian Paice dei Deep Purple - Soundcheck a Borgoratto prima del concerto con i Beggar's Farm in favore della LILT
Sentiero 727: da Pieve di San Giovanni al Santuario di Crea
Sentiero 727: da Pieve di San Giovanni al Santuario di Crea
Sentiero 615: l’itinerario Valenza - Bassignana - Rivarone
Sentiero 615: l’itinerario Valenza - Bassignana - Rivarone
Sentiero 607: la strada di Napoleone nella zona di Valenza
Sentiero 607: la strada di Napoleone nella zona di Valenza
-->