Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Basket - Serie A2

Il Bertram inizia l'anno con la capolista Bergamo. Ramondino: "Serve una prestazione importante"

I bianconeri, reduci dalla sconfitta di Treviglio, domenica alle 18 affrontano la capolista del girone Ovest. Coach Ramondino: "In questo momento non dobbiamo guardare agli avversari, serve una prestazione importante a livello agonistico e caratteriale"
TORTONA - Vigilia di campionato per la Bertram Derthona, attesa dalla gara contro Bergamo valida per la quindicesima e ultima giornata di andata del Girone Ovest del campionato di Serie A2 Old Wild West e in programma domenica 6 alle 18.00 al PalaOltrepò di Voghera. I bianconeri sono reduci dalla sconfitta di Treviglio e si preparano al prossimo impegno ʺcon la necessità di fare uno sforzo da un punto di vista mentale – afferma coach Ramondino – perché, a causa di una serie infinita di problemi, riusciamo a lavorare molto poco in palestra. In questo momento non dobbiamo guardare agli avversari, ma è necessario riuscire a fare una prestazione importante a livello agonistico e caratteriale, prima ancora che tecnico. Non sempre riusciamo ad esprimere i punti di forza che abbiamo: serve quindi dare continuità a quanto di buono siamo riusciti a produrre negli ultimi due mesi e mezzoʺ.

La squadra lombarda è l’attuale capolista del girone, con un ruolino di marcia che parla di dieci vittorie e quattro sconfitte, ed è una ʺformazione che esprime un gioco molto funzionale – prosegue l’allenatore bianconero - e ha ottimi tiratori da tre punti: i loro americani, Roderick e Taylor, sono molto bravi ad innescare i compagni e viaggiano a 11 assist di media a partita in coppia. Inoltre Bergamo ha un ottimo livello di atletismo che sfrutta soprattutto nella metà campo difensivaʺ.

Tra le chiavi della gara, coach Ramondino individua ʺil controllo dei rimbalzi, che ci può dare un minimo di ritmo offensivo e la nostra capacità di muovere bene la palla contro la loro difesa aggressiva. Difensivamente dovremo essere compatti e legati perché loro sono molto bravi a creare tiri al ferro e da tre puntiʺ.

Così Marco Lusvarghi: ʺDurante la settimana dobbiamo lavorare per acquisire fiducia nelle piccole cose, in modo da riuscire poi a metterle in campo durante le partite. La gara con Treviglio ci ha lasciato grande amarezza in quanto ci eravamo allenati duramente per affrontare al meglio l’incontro, ma poi non siamo riusciti a concretizzare, nei quaranta minuti, lo sforzo fatto in settimana. Bergamo, la nostra prossima avversaria, è una squadra che ha due americani di grande livello per il campionato: Roderick, in particolare, è molto bravo nel creare per sé e per i compagni. Limitare lui sarà una delle chiavi della garaʺ.
5/01/2019
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"
DIRTY DANCING FA SOGNARE LA PROVINCIA!! SOGNA INSIEME A NOI SABATO 8 DICEMBRE AD ALESSANDRIA
DIRTY DANCING FA SOGNARE LA PROVINCIA!! SOGNA INSIEME A NOI SABATO 8 DICEMBRE AD ALESSANDRIA
 Dirty Dancing- il musical, nella sua edizione speciale per i 30 anni dall'uscita del film
Dirty Dancing- il musical, nella sua edizione speciale per i 30 anni dall'uscita del film
-->