Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Basket - Serie A2

Il Bertram paga care le assenze: Rieti corsara al PalaOltrepò

Rieti rimonta e vince nel finale; Ramondino predica concentrazione e meno errori, ma non vuole l'alibi degli infortunati per giustificare la sconfitta
VOGHERA - Solo con gli indisponibili seduti a bordocampo a vedere i propri compagni lottare ma cedere a Rieti si potrebbe allestire una compagine in grado di ben figurare in campionato: Garri, Ganeto, Knowles, Alibegovic e Stefanelli - più Spizzichini, in panchina per onor di firma - assistono impotenti al secondo crollo finale casalingo del Derthona Basket, stavolta contro una Rieti apparsa non trascendentale ma molto brava a rientrare in partita nonostante i break ripetuti dei padroni di casa.

Ci pensa Gergati dopo nemmeno mezzo minuto a schiodare il punteggio dallo 0-0 ma Gigli risponde subito: Tortona nonostante le assenze lotta pallone su pallone e costringe Rieti - anch’essa in emergenza - ad inseguire con un minibreak di 10-0. Ci vuole un gioco da tre di Carenza per risvegliare Rieti che trova poi proprio sulla sirena del ventiquattro secondi anche la tripla di Casini che riduce un po’ il divario; le percentuali delle due squadre restano comunque molto basse tanto che il primo quarto si chiude solo sul 14-10 per Tortona.

Ad inizio secondo quarto Ndoja risponde con una tripla e un canestro da sotto ai primi due punti di Rieti, poi Toscano fissa il 19-14, Tomasini accorcia a -3 e Carenza completa la rimonta costringendo Ramondino a chiamare il timeout quando mancano poco più di 6’ all’intervallo. Al rientro in campo Tuoyo e Blizzard firmano il 5-0 e Rossi preferisce ridefinire qualcosa con i suoi: Jones comprende e forza un gioco da tre punti con la complicità involontaria del fallo di Ndoja, poi con un libero porta i suoi a -1 ma subito Gergati ristabilisce le distanze con cinque punti di fila. Il finale, compreso un clamoroso pallone regalato dalla difesa a Rieti credendo che l’arbitro avesse fischiato fallo, è però di marca Rieti che rientra negli spogliatoi con solo due punti da recuperare.

Tomasini avrebbe la possibilità di pareggiare ma sbaglia un libero su due e finisce per aprire la strada al canestro di Ndoja che riporta Tortona a +3 e alla tripla di Viglianisi per il +6. Rieti torna sotto 34-30 ma Blizzard la ricaccia indietro con un canestro pesantissimo; Gergati fa ancora meglio e mette la tripla del 39-33, che permette ai suoi di minimizzare i danni e cominciare l’ultimo quarto avanti 39-35.

Rieti spaventa i leoni e sale a -2, ma Gergati è infallibile e nell’azione successiva si fa male Tomasini togliendo un’altra bocca da fuoco agli ospiti che però non si perdono d’animo e con un canestro di Jones ed uno di Toscano impattano a quota 41. Buffo spende il quinto fallo per fermare un’azione pericolosa di Rieti ma il sorpasso è solo rimandato perchè Jones mette una tripla da urlo che costringe Tortona ad inseguire e poi ruba palla a Blizzard schiacciando un -5 pesantissimo a 4’ dalla fine. Blizzard riaccende le speranze tortonesi riscattandosi con una tripla, un airball di Casini vale il canestro di Tuoyo che in pochi secondi riporta le squadre in parità e costringe un Tomasini dolorante a rientrare per aiutare i compagni ma è ancora Tuoyo a mettere il canestro del controsorpasso facendo esplodere il PalaOltrepo’. La bomba di Carenza riporta avanti Rieti ma è chiaro che il finale si giocherà punto a punto: Gergati sbaglia il canestro del possibile 50-49, Ndoja commette fallo su Casini mandandolo in lunetta e lasciando palla in mano a Tortona sotto di tre e con poco meno di 8’’ da giocare. Un primo fallo di Casini riduce i secondi a 6, poi la palla arriva a Viglianisi che però non trova nemmeno il ferro e quando Tomasini conquista il rimbalzo per i pochi tifosi di Rieti partono i festeggiamenti: Tortona ha ancora troppo da aggiustare per essere competitiva.


BERTRAM DERTHONA – ZEUS ENERGY RIETI  48-51 (14-10, 29-27, 39-35)

Bertram Tortona: Gergati 17, Viglianisi 5, Blizzard 8, Tuoyo 9, N’Doja 9, Buffo, Ugolini, Lusvarghi. N.e.: Lisini, Spizzichini. All.: Ramondino
Zeus Energy Rieti: Casini 5, Tomasini 3, Toscano 6, Gigli 2, Jones 17, Carenza 12, Nikolic 4, Bonacini 2, Berrettoni. N.e.: Annibaldi, Moretti. All.: Rossi
5/11/2018
Fabrizio Merlo - sport@alessandrianews.it
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Taryn Donath Quartet apre la stagione del Macall? di Castelceriolo
Taryn Donath Quartet apre la stagione del Macall? di Castelceriolo
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
Sezzadio: la "Marcia per l'acqua" contro la discarica
Sezzadio: la "Marcia per l'acqua" contro la discarica
Sabato 03 Novembre 2018 Taryn Donath Quartet in concerto al Macallé
Sabato 03 Novembre 2018 Taryn Donath Quartet in concerto al Macallé
-->