Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Eccellenza - girone B

A Vinovo l'ultima azione è fatale al Calcio Derthona

Esposito trova il 2-2 di testa in pieno recupero al termine di una gara emozionante: Guazzo fa ancora doppietta, ma il Chisola risponde prima con Bellino e poi con la rete del difensore
VINOVO - Un pareggio per il quale prima della gara tutti avrebbero firmato ma che arrivando in questo modo sembra quasi una beffa: il Calcio Derthona torna da Vinovo con un punto importante e qualche recriminazione, ma anche con la consapevolezza di potersela giocare su qualsiasi campo.

Una disattenzione della difesa tortonese al 3’ permette a Neri di arrivare al tiro solo contro Gaione dalla fascia sinistra ma la sua conclusione si stampa sul palo esterno; la risposta dei tortonesi arriva al 10’ quando l’arbitro concede una punizione dal limite per fallo di mano di Carfora che interrompe una triangolazione fra Mazzocca e Guazzo e proprio la punta si incarica della battuta mettendo la palla poco sopra la traversa. Gaione controlla un tiro da fuori di Mazza senza pretese poco dopo, mentre al 20’ una combinazione al limite fra Bellino e Micelotta si conclude con un rasoterra dal limite di poco fuori. Guazzo vede il portiere fuori dai pali e prova una palombella tesa che passa sopra la porta di un soffio, il Chisola risponde con una triangolazione fra Bellino e Mazza con il numero dieci torinese che mette larga di pochissimo sul palo lontano e con un’azione analoga dove solo un’intervento all’ultimo momento di Silvestri toglie la palla dei piedi del fantasista di casa. Al 38’ Barcella spende un utile giallo per fermare una ripartenza: il successivo calcio di punizione è affidato ai piedi di Alessi che però mette largo sul secondo palo con Gaione che controlla la sfera uscire. Poco prima dell’intervallo una bella combinazione fra Echimov e Guazzo mette Rosset in condizione di poter tirare a rete ma senza centrare lo specchio della porta e così le squadre rientrano negli spogliatoi ancora sullo 0-0.

Nella ripresa Merlo si gioca la carta Lugano al posto di uno spento Acerbo e al 9’ i suoi ragazzi lo ripagano passando in vantaggio: Guazzo prende il tempo a tutta la difesa torinese e appoggia in rete di testa un cross di Barcella dalla destra. La gioia per i tortonesi dura però solo sette minuti perchè una sponda dalla sinistra di Neri trova sul palo opposto Bellino pronto al tap-in e nonostante le proteste per un probabile fuorigioco l’arbitro convalida il gol del pareggio. Bastano quattro minuti al Calcio Derthona per tornare avanti ancora con Guazzo che su un calcio di punizione battuto da Mazzocca inventa un esterno destro di prima intenzione da cineteca sul palo lontano che lascia di sale Finamore e si insacca. Bosticco inserisce Deasti e Menon ma è il Derthona ad andare vicino al tris con Guazzo imbeccato da Genocchio solo davanti al portiere ma fermato da una giusta segnalazione di fuorigioco e poco dopo sempre con il numero nove servito da Rosset dal dischetto del rigore ma questa volta Finamore è bravo a chiudere lo specchio della porta aiutato dalla posizione molto decentrata di Guazzo. Bellino si mangia il possibile pareggio al 37’ quando una verticalizzazione di Deasti lo mette nuovamente solo davanti a Gaione ma ancora una volta il tiro passa alto sopra la traversa, mentre sulla conclusione poco dopo di Menon ci pensa Barcella a murare il tiro vincendo il rimpallo e liberando l’area. Silvestri anticipa all’ultimo momento tutti e scaraventa un pallone in calcio d’angolo: sugli sviluppi del corner il Chisola protesta credendo che la respinta di Gaione sia avvenuta oltre la rete e Bellino rimedia un giallo. Il finale di partita vede il prevedibile assedio del Chisola ed all’ultimo minuto di recupero il Calcio Derthona cede: punizione generosa per fallo di Silvestri, Bellino inganna tutti anzichè tirare e serve per l’inserimento di Esposito che con un bel colpo di testa e la complicità della traversa batte Gaione per il pareggio-beffa.


CHISOLA - CALCIO DERTHONA 2-2
Reti: st 9’ Guazzo, 16’ Bellino, 20’ Guazzo, 50’ Esposito

Chisola (4-4-1-1): Finamore; Sperandio (23’ st Deasti), Carfora, Russo, Esposito; Chirulli, Alessi (31’ st La Caria), Neri, Mazza (29’ st Menon); Bellino; Micelotta (34’ st Blini). A disp. Benfadel, Artuso, Cavarero, Gili, Cristiano. All. Bosticco
Calcio Derthona (4-4-2): Gaione; Barcella, Silvestri, Rabuffi, Mazzocca; Acerbo (1’ st Lugano), Genocchio, Gugliada, Echimov; Guazzo (46’ st Sylla), Rosset (41’ st Giordano). A disp. Paioli, Adani, Santamaria, Gay, Hysa, Artioli. All. Merlo

Arbitro: Paterna di Teramo

NOTE Ammoniti Russo, Carfora, Bellino, Esposito; Rabuffi, Gugliada, Barcella, Echimov. Calci d’angolo 5-2 per il Calcio Derthona. Recupero pt 0’; st 6’. Spettatori 300 circa.
 
29/10/2018
Fabrizio Merlo - sport@alessandrianews.it
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Taryn Donath Quartet apre la stagione del Macall? di Castelceriolo
Taryn Donath Quartet apre la stagione del Macall? di Castelceriolo
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Sabato 03 Novembre 2018 Taryn Donath Quartet in concerto al Macallé
Sabato 03 Novembre 2018 Taryn Donath Quartet in concerto al Macallé
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
Biodigestore Carentino: il presidio contro il progetto durante la Conferenza dei Servizi
Biodigestore Carentino: il presidio contro il progetto durante la Conferenza dei Servizi
-->