Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Tortona

La corte dei conti indaga sul rapporto tra Comune e Atm

La Corte dei Conti contesta l'operato del comune in merito al rapporto con la società partecipata. Si ipotizzano azioni di responsabilità nei confronti degli amministratori che hanno gestito la società negli ultimi anni e di coloro che dal comune avevano la responsabilità di curare i compiti e le verifiche relative alla gestione
 TORTONA - La Corte dei Conti contesta l'operato del comune in merito al rapporto con la società partecipata Atm e ai debiti che ne conseguono. La notizia è stata formulata in una lettera con cui la Corte ha preso atto della risposta formulata dal comune in merito alle verifiche di cui la stessa Corte aveva chiesto conto. “La società Atm, oggi in liquidazione, ha operato in house con il Comune di Tortona, dal quale è controllata per il 93,77 per cento del capitale, svolgendo numerosi servizi per conto del socio”, scrive l'ente, “suscita forti perplessità che possa essere insorto un contenzioso fra le parti per forniture contestate per l’importo di 1.170.654,35 euro. Infatti, in base ai principi del controllo analogo l’ente locale avrebbe dovuto esaminare la gestione in modo accurato e continuo e rilevare l’esistenza di fatture e forniture di servizi in contestazione prima che si arrivasse all’importo indicato sopra. Inoltre, considerato che gli organi di amministrazione della società, così come il liquidatore, sono sempre stati nominati dall’assemblea nella quale il Comune di Tortona ha il 93,77 % dei diritti di voto, risulta incomprensibile che l’ente locale non sia intervenuto prima per dirimere l’eventuale contestazione che, per l’importo, può incidere negativamente portando all’insolvenza la società, laddove il credito verso il Comune sia ritenuto insussistente, ovvero aggravare ulteriormente il disavanzo dell’ente locale. Vista l’entità della somma in contestazione, è opportuno che la presente pronuncia venga trasmessa alla Procura regionale della Corte dei conti, anche perchè non sono mai state svolte azioni di responsabilità nei confronti degli amministratori che hanno gestito la società negli ultimi anni e di segnalazioni di danno erariale sull'operato degli amministratori e dirigenti che avevano la responsabilità di curare i compiti e le verifiche relative alla gestione”. Questa pronuncia della Corte dei Conti è stata formulata a seguito delle note trasmesse dal presidente del collegio dei revisori, Paolo Davio, e del sindaco Massimo Berutti, contenenti alcuni chiarimenti in relazione a quanto richiesto dalla Corte stessa, nel mese di novembre, in merito ad alcune voci del bilancio 2012. “Entro il termine prefissato, pari a 60 giorni, quindi entro il mese di febbraio risponderemo specificando quali sono i provvedimenti adottati. La pronuncia della Corte dei Conti ci aiuta a mantenere sempre alto il livello di attenzione che peraltro abbiamo fatto dal primo giorno che ci siamo insediati e ci aiuta a portare avanti un progetto di risanamento iniziato con il nostro arrivo. Il progetto di risanamento del disavanzo pregresso sta proseguendo meglio delle nostre attese ed aspettative di inizio 2012”.
28/12/2012
Stefano Brocchetti - redazione@tortonaonline.net
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Taryn Donath Quartet apre la stagione del Macall? di Castelceriolo
Taryn Donath Quartet apre la stagione del Macall? di Castelceriolo
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Sabato 03 Novembre 2018 Taryn Donath Quartet in concerto al Macallé
Sabato 03 Novembre 2018 Taryn Donath Quartet in concerto al Macallé
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
Biodigestore Carentino: il presidio contro il progetto durante la Conferenza dei Servizi
Biodigestore Carentino: il presidio contro il progetto durante la Conferenza dei Servizi
-->