Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Lavoro

Nasce "Connessione giovani, competenze in rete"

Un tavolo di lavoro intercategoriale ed intersettoriale che aggrega i rappresentanti più giovani delle Associazioni e degli Ordini della Provincia. Il 31 gennaio a Palazzo Borsalino il primo workshop sulla “Digital Reputation”

LAVORO - Il 20 settembre 2018 per iniziativa del Gruppo Giovani Imprenditori Confindustria Alessandria, rappresentato da Diletta Teloni e Danilo Arfini, l’Unione Giovani Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Asti, Alessandria e Casale Monferrato, rappresentata da Melissa Lonetti, Marco Laiolo e Irene Lo Polito, l’Associazione Italiana Giovani Avvocati – sezione di Alessandria, rappresentata da Alessio Caniggia e Monica Sozzi e con la collaborazione dell’Università degli Studi del Piemonte Orientale – Dipartimento Digspes, rappresentata dalla professoressa Fabrizia Santini è nato il tavolo di lavoro intercategoriale ed intersettoriale denominato Connessione Giovani. Competenze in Rete.

Come è nato
Da un incontro al bar tra amici, in cui ci si è resi conto di condividere gli stessi problemi credendo nella stessa possibile soluzione: fare rete, unirsi per favorire dinamiche e iniziative di sviluppo e promozione non solo delle proprie professioni ma anche e soprattutto della città e del territorio. Con la consapevolezza che le prime sono inscindibilmente legate e dipendenti dalle seconde.

Perché “Connessione Giovani. Competenze in rete”
Perché il Tavolo aggrega i rappresentanti più giovani delle Associazioni e degli Ordini della Provincia con un duplice intento: valorizzare l’apporto di componenti che in molti casi non hanno una autonoma soggettività (una sezione giovani per intenderci) e per incrementare la partecipazione dei più giovani appunto alla vita associativa.

Ultimo ma non ultimo, perché tutti coloro che vi partecipano, senza alcun intento di contrapporsi ad organismi già esistenti e strutturati, intendono rappresentare ed operare a favore di una percezione più “fresca” ed appunto “giovane” del nostro territorio.

Chi vi partecipa
La forza di Connessione Giovani. Competenze in rete è proprio quella di essere arrivata rapidamente a rappresentare la quasi totalità degli Ordini e delle Associazioni del Territorio.
Gli aderenti, in fase di continuo aggiornamento, ad oggi sono:

  • Ordine degli Architetti di Alessandria;
  • Associazione Italiana Giovani Avvocati di Alessandria;
  • Coldiretti;
  • Gruppo Giovani Collegio Costruttori Ance di Alessandria;
  • Unione Giovani Dottori Commercialisti di Asti Alessandria e Casale Monferrato;
  • Confagricoltura;
  • Confapi;
  • Confesercenti;
  • Gruppo Giovani Imprenditori Confindustria Alessandria;
  • Ordine dei Consulenti del Lavoro;
  • Ordine dei Farmacisti;
  • Collegio Geometri e Geometri Laureati della provincia di Alessandria;
  • Ordine degli Infermieri;
  • Ordine degli Ingegneri;
  • Ordine degli Psicologi.

Una risposta così tempestiva e corale è stata una sorpresa per i promotori. In sole due riunioni il numero dei partecipanti si è duplicato ed è bello sapere che chi si incontra per strada già ne parla: “siamo anche noi a Connessione Giovani”. Le riunioni finora tenute vedono seduti intorno ad un tavolo un gruppo di “Giovani” alquanto diversi tra loro per professionalità ma accomunati da entusiasmo ed una palpabile energia e voglia di cambiamento.

Il Protocollo di Intesa, accettato da tutti i soggetti partecipanti, recita “Portare un contributo di idee e di attività finalizzate all’animazione sociale, economica e culturale del territorio”. Si tratta nel dettaglio di varie attività: iniziative giovanili in ambito economico, l’innovazione sociale in tutte le sue forme, lo sviluppo della vocazione e delle iniziative culturali e turistiche e di promozione territoriale, lo sviluppo delle competenze giovanili in grado di aumentare la competitività individuale e dell’intera area in un contesto generale di crescente complessità, il confronto in merito alla individuazione e la definizione delle competenze ritenute necessarie per una formazione universitaria più rispondente alle esigenze del territorio e conseguente avvicinamento degli studenti al mondo delle professioni e del lavoro.

Le attività potranno trovare attuazione nelle forme più diverse, in ragione delle opportunità e delle risorse che si renderanno disponibili e potranno assumere la forma di iniziative divulgative, seminariali, formative, laboratoriali o altro.

Il 31 gennaio 2019 dalle 15.30 nell’aula 208 di Palazzo Borsalino si terrà il primo workshop sulla “Digital Reputation” per spiegare alla cittadinanza, alle aziende, ai professionisti e a tutti i ragazzi interessati l’importanza ma anche i rischi legati all’utilizzo dei social media. “Ci è sembrato un tema 'giovane' e 'contemporaneo' adatto per presentare il nostro Tavolo di lavoro. Ne discuteranno persone specializzate, abbiamo rivolto l’invito anche alla Polizia Postale di Alessandria, con un approccio molto 'pratico'” spiegano gli organizzatori.

“Connessione Giovani. Competenze in rete” nasce anche grazie alla partecipazione del Dipartimento Digspes, dell’Università del Piemonte Orientale ed in particolare della collaborazione della professoressa Fabrizia Santini. “Ho fin da subito creduto nella bontà dell’iniziativa. Insegno da anni ai miei studenti l’importanza delle reti per lo sviluppo imprenditoriale ed a maggior ragione credo queste rappresentino un fattore fondamentale per uno sviluppo professionale e del territorio”. L’Università consolida in questo modo una delle sue vocazioni: “casa” di nuove idee, progresso, sinergie tra i soggetti del territorio.

Il progetto piace anche alle istituzioni locali. L’Amministrazione Comunale di Alessandria, sotto questo aspetto, non solo condivide il progetto di “Connessione Giovani. Competenze in rete”, ma ne riconosce la strategicità. “La valorizzazione della nostra comunità – sottolinea il sindaco Gianfranco Cuttica di Revigliasco – è l’obiettivo su cui ci stiamo impegnando con particolare impegno e passione e l’ispirazione alla base di 'Connessione Giovani. Competenze in rete' presenta elementi verso i quali riscontriamo profonda sintonia. Una sintonia, innanzitutto, per la finalità che il progetto intende perseguire portando un contributo di idee e di attività finalizzate all’animazione sociale, economica e culturale del territorio. Due parole-chiave vorrei porre, a questo riguardo, in evidenza: quella del 'contributo di idee' e quella della 'animazione'. Se la prima è fondamentale, sia per i contenuti (le idee) che veicola, sia per l’approccio che ne caratterizza la natura (quello del portare un contributo, da condividere insieme esaltando l’efficacia del 'gioco di squadra'), anche la seconda parola-chiave (quella dell’animazione) mette in luce analogie con l’operato e soprattutto i motivi ispirativi alla base dell’azione politico-amministrativa che stiamo portando avanti per Alessandria. Animare un territorio significa infatti conoscerlo il più possibile e, sulla base di questa consapevolezza, individuarne le potenzialità e facilitarne lo sviluppo e il consolidamento: il tutto con una componente di passione, di entusiasmo, di fiducia, di 'anima' e di 'amore' per la comunità che si serve. Questi aspetti sono alla base del successo che, fin dal primo momento, sta registrando in termini di adesioni il progetto e questi aspetti sono, al contempo, la ragione del sostegno che mi sento pienamente di dare, a nome dell’Amministrazione Comunale, affinché anche questa iniziativa rientri nel novero delle idee di successo maturate nel corso dell’anno così speciale per la città: quello dell’anniversario degli 850 anni dalla fondazione di Alessandria (1168-2018)”.

“Come assessore allo Sviluppo Economico di Alessandria – dichiara Mattia Roggero – mi colpiscono in particolare due elementi alla base del successo di 'Connessione Giovani. Competenze in rete'. Per un verso, il riferimento alla 'rete' e alle sue connessioni in cui l’essere 'giovani' è una caratteristica fondamentale e distintiva. Se infatti la vita sociale è sempre stata una vita di relazioni e di interconnessioni, il porre l’accento sulla componente dei giovani e, al contempo, l’enfatizzare la necessità di una maggiore consapevolezza di 'essere rete', valorizzandone ulteriormente la qualità e mettendo in campo le migliori competenze di tutti i suoi partecipanti, è l’intuizione vincente e la scelta strategica ottimale, da cui non possono non scaturire sviluppo e promozione del nostro territorio e della nostra comunità alessandrina. Per altro verso, ritengo fondamentale il coinvolgimento nel progetto dell’Università del Piemonte Orientale: fondamentale sia per il prestigio della nostra Istituzione accademica, sia per il ruolo che essa può svolgere nel collegamento tra i diversi enti associativi e ordini professionali coinvolti e il mondo dei giovani studenti, sia per l’appropriatezza dell’azione di focalizzazione dei bisogni, delle aspettative, delle potenzialità che il nostro territorio esprime e che possono essere opportunamente tradotti in attenzione operativa e in scelte politico-amministrative da parte degli Enti Locali, a partire dal nostro Comune di Alessandria. Per questo, anche da parte mia e in una logica di valorizzazione degli elementi maggiormente legati all’ambito dello sviluppo economico e turistico della Città, auspico che a breve si possa formalizzare sempre di più il coinvolgimento dell’Amministrazione Comunale nel progetto e, mediante la programmazione di opportuni incontri, si concorra tutti a dare un segnale forte e convincente della rinascita del nostro territorio, grazie alle competenze che i giovani ci stanno spronando a mettere tutti in rete”.

Melissa Lonetti, Irene Lo Polito e Marco Laiolo, presidente, segretario e consigliere dell'Unione dei Giovani Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Asti, Alessandria e Casale Monferrato dichiarano: “La nostra associazione da sempre cerca di aiutare i giovani ad affermarsi in ambito professionale, credendo molto nei rapporti interprofessionali e nella partecipazione attiva per lo sviluppo del territorio. Abbiamo quindi colto da subito e con entusiasmo questo progetto di creare una rete di giovani che si uniscono per condividere competenze ed esperienze, che altrimenti rimarrebbero chiuse nei singoli settori di appartenenza, valorizzandole reciprocamente, alla scopo di costruire iniziative comuni a favore del territorio”.

Erika Mazzucco e Francesca Serratore in rappresentanza del Collegio Geometri e Geometri Laureati della provincia di Alessandria: “Siamo liete di prendere parte a questo progetto innovativo di connessione con le altre categorie professionali al fine di creare sinergia tra le stesse. Lavoreremo con orgoglio per cercare di apportare una crescita al progetto e alla nostra categoria professionale”.

Alessio Versace per Confesercenti Alessandria: “Confesercenti guarda al tavolo Connessione Giovani come al luogo in cui valorizzare e diffondere ulteriormente il dinamismo, l’attivismo e la freschezza dei giovani associati come noi, in un’ottica di cultura d’impresa innovativa, smart, glocal”.

Danilo Conte per l’Ordine dei Consulenti del Lavoro di Alessandria: “Ho accettato volentieri di partecipare a questa iniziativa, in quanto ritengo che il progetto di connessione intercategoriale con altri Ordini e Associazioni possa essere utile ai fini della promozione e dello sviluppo anche della nostra categoria. Ritengo altresì importante mettere a disposizione del progetto le competenze e le conoscenze proprie della nostra professione, allo scopo di rendere un servizio il più possibile completo ai giovani del nostro territorio che intendono approcciarsi al mondo del lavoro”.

Alessandra Vita e Irene Pasquale per l’Ordine dei Farmacisti di Alessandria: “Noi farmacisti siamo quotidianamente a contatto con la collettività, viviamo i problemi delle famiglie e cerchiamo di rispondere ai bisogni di salute e benessere. Tuttavia, la nostra professione è ancora poco conosciuta nella sua interezza e nelle opportunità che può offrire ai giovani, cui non mancano grinta ed entusiasmo. Cogliamo positivamente l'invito a prendere parte al tavolo di lavoro 'Connessione Giovani, Competenze in Rete' creato da giovani professionisti e rivolto a studenti e ragazzi, diplomati o laureati , che si affacciano al mondo del lavoro con l'obiettivo di sensibilizzare gli stessi su temi di grande attualità e di far conoscere le realtà lavorative e culturali del territorio. Fare rete tra i giovani professionisti potrà permetterci di scambiare idee, favorire nuove conoscenze, creare aggregazione. Confidiamo nella speranza che questo progetto possa costituire un punto di partenza per la nascita della sezione giovani all'interno dell'Ordine dei Farmacisti al fine di supportare i neo farmacisti nella crescita professionale, così da permettere loro di vivere con dinamicità il nostro mestiere”.

 

Monica Boccaccio, presidente dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Alessandria: “Ho da subito accolto l’invito ad entrare a far parte di Connessione Giovani convinta dell’importanza di una iniziativa capace di valorizzare sia la professionalità di ciascuno di noi e sia l’impegno dell’Ordine degli Ingegneri a favore della comunità locale”.

24/12/2018
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"
DIRTY DANCING FA SOGNARE LA PROVINCIA!! SOGNA INSIEME A NOI SABATO 8 DICEMBRE AD ALESSANDRIA
DIRTY DANCING FA SOGNARE LA PROVINCIA!! SOGNA INSIEME A NOI SABATO 8 DICEMBRE AD ALESSANDRIA
 Dirty Dancing- il musical, nella sua edizione speciale per i 30 anni dall'uscita del film
Dirty Dancing- il musical, nella sua edizione speciale per i 30 anni dall'uscita del film
-->