Tortona

Siccità: “non sprechiamo l’acqua”

L'invito alla popolazione è di utilizzare l’acqua principalmente per fini alimentari, igienico-sanitari e per gli allevamenti zootecnici, evitando gli sprechi e prestando massima attenzione a limitarne il consumo per il lavaggio di cortili e piazzali, per il lavaggio domestico di veicoli a motore o per l’innaffiamento di giardini e prati
TORTONA - Il persistere della siccità e dell’eccezionale caldo che interessa da settimane il nostro territorio, potrebbero dar luogo a ulteriori abbassamenti delle falde acquifere, con conseguenti criticità di approvvigionamento degli acquedotti. L’A.ato 6, così come aveva fatto Gestione Acqua, ha chiesto ai sindaci di sensibilizzare la cittadinanza ad un uso parsimonioso delle risorse idriche. Pertanto, l’Amministrazione Comunale rinnova l’invito ad un uso attento e responsabile dell’acqua, richiamando le buone prassi già oggetto di un precedente comunicato.

A tal proposito l'invito alla popolazione è di utilizzare l’acqua principalmente per fini alimentari, igienico-sanitari e per gli allevamenti zootecnici, evitando gli sprechi e prestando massima attenzione a limitarne il consumo per il lavaggio di cortili e piazzali, per il lavaggio domestico di veicoli a motore o per l’innaffiamento di giardini e prati. Facendo appello al senso civico di ogni cittadino, è opportuno adottare ogni accorgimento finalizzato al risparmio di acqua, adottando semplici accorgimenti, come ad esempio riparare prontamente anche le minime perdite, utilizzare l’acqua di lavaggio di frutta e verdura per innaffiare le piante, avviare lavastoviglie e lavatrici solo a pieno carico, non far scorrere in modo continuo l’acqua durante il lavaggio dei denti o la rasatura della barba... Dall’applicazione di simili accorgimenti e dall’insieme di tante altre buone prassi deriva un’utile contributo a scongiurare una possibile crisi idrica, ma anche una cultura ambientale responsabile e consapevole.
14/07/2017
Redazione - redazione@alessandrianews.it