Tortona

Tortona sempre pių milanese, accordo artistico con Brera

La partnership tra l'Accademia delle Belle Arti e il Comune č aperto ad ogni tipo di forma d'arte e valorizzazione della cultura tortonese. Un 'trampolino' per avvicinarsi un po' di pių alla Lombardia e al trend di Brera
 TORTONA - Il Comune 'chiude' un accordo con l'Academia delle Belle Arti di Brera per portare cultura in città. Il progetto si chiama Tortona-Brera 17+22 e nasce dopo aver già sperimentato una prima forma di collaborazione con la mostra “Lucebuio: La speranza oltre ogni oscurità”. Comune, Diocesi e la Fondazione Cassa di Risparmio di Tortona e Brera hanno sottoscritto un patto per "promuovere la conoscenza, la conservazione e la valorizzazione del patrimonio storico artistico di cui dispongono", a fini educativi e per incrementare il turismo culturale tortonese. Oltre ai luoghi classici della cultura cittadina (Pinacoteca, il Museo Diocesano, Palazzo Guidobono) si intende lanciare una location nuova: l'ex opificio Dellepiane 5.000 metri quadrati di superficie coperta sottovalutata e sottoutilizzata. 

L'accordo ha durata di cinque anni aperti a qualsiasi forma di valorizzazione e scambio artistico. Dagli eventi culturali ai convegni, mostre, spettacoli, stage.
10/01/2018
Redazione - redazione@alessandrianews.it